Panorama 37
Magazine

Studiare all'estero: una scelta sempre più frequente

Sono sempre più numerosi i ragazzi italiani che frequentano una scuola in un altro paese. Già durante il liceo. E hanno una marcia in più

Gli studenti italiani preferiscono le scuole all'estero
Mentre in Italia la riforma della Buona Scuola arranca, sono diventati oltre 7 mila ogni anno gli studenti italiani che decidono di trascorrere all'estero il quarto anno (o almeno un trimestre) del liceo. Una tendenza che il ministero incentiva, mentre molti professori ancora cercano di frenare. Resta invece un fenomeno di nicchia, a causa degli alti costi, il diploma Ib che consente di studiare nelle università di tutto il mondo. Panorama in edicola da giovedì 8 settembre vi guida in un viaggio all'interno del mondo di una scuola sempre più internazionale.

Venezia, la troppo amata
Tutti annunciano la sua morte, ma il problema di Venezia è l’eccesso di vita. Nel nostro servizio trovate le tante nuvole che oscurano il cielo della Serenissima. Troppi turisti da ospitare, troppi b6b che sfuggono al fisco, troppi turisti che imbrattano l’immagine della città. L’Unesco vuole escluderla dalla lista dei siti patrimonio dell’umanità, il governo non sa come proteggerla e regolare il flusso di 34 milioni di visitatori che arrivano a ogni anno e la sommergono. Viaggio a Venezia, la città che tutto il mondo veglia ma che nessuno sa come proteggere. Salvatore Settis, Stefano Zecchi e Vittorio Sgarbi spiegano le ragioni del degrado e ipotizzano soluzioni per salvare Venezia da se stessa.

Le guerre di potere intorno a Virginia
La favola di Virginia Raggi in Campidoglio si è trasformata in un film dell’orrore. Panorama racconta i tabù e i miti infranti in due mesi di governo a 5 Stelle di Roma Capitale. A partire da quello della parsimonia negli stipendi dei collaboratori: ce ne sono già 11 sopra i 100 mila euro, di cui 6 arrivano a 129.625. Non si tratta di dirigenti, ma di personale di staff imbarcato grazie al rapporto fiduciario con sindaco e assessori. I sospetti sui fedelissimi della sindaca per l’affaire Raineri, lo scandalo che ha coinvolto l'assessore all'Ambiente Paola Muraro e il timore di una scalata «da destra» del Movimento. Una guerra di potere interna ai grillini combattuta con una spregiudicatezza che non si era mai vista.

Dopo Amatrice
Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, Piero Fassino, presidente dell'Anci, e Armando Zambrano, presidente del Consiglio nazionale ingegneri, condividono la proposta avanzata dal nostro settimanale sulla creazione di un «Certificato di vulnerabilità sismica» obbligatorio per tutte le abitazioni private italiane dopo il sisma che ha colpito Amatrice.

© Riproduzione Riservata

Commenti