Panorama 31
Magazine

Caccia al Pokémon: ed è subito mania

Come ha fatto un mostriciattolo a diventare il personaggio più desiderato dell'estate?

Prova a prendermi
Pokémon Go è diventato una mania globale. Il gioco della Nintendo per catturare i mostriciattoli digitali è stato scaricato da 350 milioni di persone in una trentina di Paesi, suscitando entusiasmi e proteste. Ma è soprattutto una macchina da soldi, che arricchisce Apple e Google.

I terroristi del malcontento
Non vanno in moschea, conoscono poco il Corano, spesso bevono alcolici e sono coinvolti nel giro della droga. I terroristi che negli ultimi anni hanno colpito in Occidente sono disadattati, introversi e violenti. Personalità disturbate o depresse che hanno fatto esplodere il loro malcontento con attentati eclatanti. Come Mohamed Lahouaiej Bouhlel, lo stragista di Nizza, che non «viveva nel mondo reale» secondo lo psichiatra che lo ha visitato a 19 anni. O Mohammed Deleel, il profugo siriano che il 24 luglio si è fatto saltare in aria in una tranquilla cittadina tedesca e aveva già tentato due volte di togliersi la vita per la depressione. O Ali David Sonboly che dopo essere stato vittima del bullismo ha ucciso nove giovani a Monaco. Molto diversi da Mohammed Atta, lo studente modello egiziano, islamico osservante, che ha guidato con cinica freddezza la cellula dell’11 settembre.

Lavorare con Uber
Dalle periferie parigine alle vie di Milano e Roma per ascoltare le storie degli autisti che hanno cambiato vita grazie alla app che li ha trasformati in conducenti. E permesso il loro riscatto sociale.

Le Olimpiadi del crimine
Il 5 agosto la fiaccola olimpica accenderà il braciere dello stadio Maracanã, ma le luci dei Giochi brasiliani non riescono a nascondere le tante ombre di un Paese sull’orlo del collasso, documentato anche da questo reportage dalle strade di San Paolo e Rio.

© Riproduzione Riservata

Commenti