Panorama: 'Basta tasse, tagliate qui!'

Nel numero in edicola dal 4 Luglio, 50 consigli al governo Letta per risparmiare, un viaggio nel mondo della prostituzione (legale) tedesca e nella Firenze delle cose non fatte di Matteo Renzi 

La copertina del numero 29 di Panorama, in edicola dal 4 Luglio

È dai tempi del ministro dell’Economia Tommaso Padoa-Schioppa (ed era il 2007), che si parla di tagli «scientifici» alla spesa pubblica. Ogni volta arrivano studi ponderosi, libri bianchi, o le più profonde analisi sulla «spending review»... Ma poi nessun governo riesce a fare nulla di concreto. Panorama dedica ai tagli possibili la copertina del numero in edicola da giovedì 4 luglio. Con 50 idee per il premier, Enrico Letta.

Ormai non è più soltanto il Rottamatore. È la grande promessa, il candidato più forte, l’uomo da battere. In gioco per la candidatura alla premiership e alla segreteria del Pd, oggi Matteo Renzi è indiscutibilmente l’uomo politico più sugli scudi d’Italia: ma come amministra la sua città, Firenze, di cui è sindaco dal giugno 2009? Risponde un’inchiesta sul campo di Panorama: molto marketing, tanta immagine, grande estetica. Ma i fatti concreti, purtroppo, sono pochi.

Circa 400 mila prostitute, con 1,2 milioni di clienti (molti stranieri), per un giro d’affari di 14,5 miliardi di euro. È la Thailandia? Cuba? Il Brasile? No, la Germania. Che dal 1° gennaio 2002 ha definitivamente regolarizzato la professione, facendo della riforma anche un efficace  strumento di prelievo fiscale: ogni anno si stima che le casse federali trattengano oltre 2 miliardi di euro. Panorama è andato a vedere, 11 anni dopo la piena liberalizzazione,  che cosa succede nei bordelli di Berlino, in un inedito viaggio a luci rosse.

Matteo Miari avrebbe festeggiato i 22 anni il 31 luglio con il fratello gemello Lorenzo, se alla fine di giugno un incidente sulla parete del Gran Zebrù non se lo fosse portato via con i compagni di cordata. Anche Cristian Carella ha perso il suo gemello Daniele, ucciso l’11 maggio a Milano, a picconate, dal ghanese Mada Kabobo. Ma che cosa succede quando muore una parte di te? Panorama racconta altre quattro storie che raccontano il «lutto gemello»: una perdita del tutto particolare perché è più difficile l’elaborazione del lutto, il distacco dalle abitudini di una vita che era anche la tua.

© Riproduzione Riservata

Commenti