Magazine

Lamborghini Huracàn: per sfrecciare con una radiocomandata con motore a scoppio

Con Panorama una delle più belle auto italiane di tutti i tempi. Settanta uscite, dal 27 dicembre, per costruire una riproduzione in scala 1 a 10. Perfettamente funzionante.

Lamborghini Huracan su starda

È l’ultima arrivata della casa di Sant’Agata Bolognese. La Lamborghini Huracán, vettura dalla linea stupenda e ultraaerodinamica, è la naturale e degna erede della mitica Gallardo.

Se possederne e guidarne una vera è un lusso riservato a pochissimi fortunati in tutto il mondo, Panorama ti offre la possibilità di costruire tu stesso una sua fedelissima riproduzione, in scala 1 a 10, radiocomandata e alimentata da un motore a scoppio di moderna concezione e dalle grandi prestazioni. Il modellino nasconde sotto la carrozzeria un concentrato di tecnologia: un motore da 3 cc, trazione integrale, cinghia di trasmissione a basso attrito, sospensioni idrauliche e geometrie regolabili.

 

Non è una semplice miniatura, ma un omaggio alla tecnologia automobilistica italiana: una riproduzione che rende un oggetto, di per sé bello, incredibilmente divertente da utilizzare, sia in pista che nel tempo libero. In tutto 70 uscite, per costruire progressivamente un modellino radiocomandato professionale.

La prima uscita, al prezzo di lancio di soli 3,99 euro (rivista esclusa), è in edicola con Panorama dal 27 dicembre e comprende, oltre al primo fascicolo sulla storia della Lamborghini e dei suoi prodotti più famosi, alcuni pezzi della carrozzeria, tra cui i due stemmi della casa, ed elementi meccanici. 
Con la seconda uscita, al prezzo pieno di 9,99 euro (rivista esclusa), insieme ad altre parti del modello e al secondo fascicolo, anche un dvd didattico che illustra dettagli stilistici e tecnici della vettura e mostra le fasi di assemblaggio. Le prime 14 uscite avranno cadenza bisettimanale e poi settimanale.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito deagostini.com/lamborghini  oppure mondadoriperte.it.

© Riproduzione Riservata

Commenti