Magazine

Il gigante italiano delle nanotecnologie

Dal 12 luglio Panorama 30 è in edicola: abbiamo incontrato Mauro Ferrari, uno dei massimi esperti mondiali di bioingegneria

Con le nanoghiandole porterà le medicine al posto giusto e curerà le malattie prima ancora della loro manifestazione acuta.

Cancro compreso. Mauro Ferrari, 56 anni e due lauree, una in matematica a Padova, l’altra in ingegneria a Berkeley, guida  i 1.200 ricercatori al Methodist Hospital Research Institute di Houston in Texas, l’istituto di ricerca del più grande ospedale americano.

Dove 200 mila medici curano ogni anno 6 milioni di pazienti.

Per commentare su Twitter: #nanotecnologie

Ti potrebbe piacere anche