Servo l’America anche con una gamba

Su Panorama raccontiamo la storia del sergente Joe Kapacziewski, che dopo l'amputazione di una gamba è tornato a combattere. Dal 25 aprile in edicola

Nel 2005 è stato gravemente ferito in Iraq e ha perso una gamba. Ma non è stato sconfitto.

Si è fatto installare una protesi ed è tornato a correre, marciare, lanciarsi con il paracadute.

Joe Kapacziewski, sergente dei Ranger, si è sottoposto a tutti i test studiati per i soldati «bipedi» e li ha superati.

È tornato cinque volte in prima linea. E ora racconta la sua storia in un libro.

Per commentare su Twitter, usate l'hashtag #iraq

© Riproduzione Riservata

Commenti