Panorama: Letta & Alfano, dateci un taglio

Nel numero in edicola dal 10 ottobre perché, dopo la fiducia, il Governo deve intervenire su tasse e costo del lavoro. E due storie: Mohamed Fikri, per 908 giorni l'unico indagato nell'omicidio di Yara Gambirasio e Jakob Barnett, 14 anni, il nuovo Einstein

Angelino Alfano ed Enrico Letta protagonisti della copertina di Panorama, in edicola dal 10 ottobre

Dateci un taglio. È questo pressante invito, rivolto al governo, a campeggiare sulla copertina del numero di Panorama in edicola da giovedì 10 ottobre. Nel discorso parlamentare che mercoledì 2 ottobre gli ha rinnovato la fiducia, Enrico Letta ha annunciato un «clamoroso» risultato, il totale dei tagli alla spesa pubblica adottati finora: 1.700 milioni, ha detto il premier. Si tratta quindi di 1,7 miliardi, cioè meno dello 0,2% della spesa. Ora il governo si affida al commissario Carlo Cottarelli per stilare una nuova spending review, ma è dal lontano 1971 che i ministeri del Tesoro ci provano inutilmente. In realtà, dall’analisi di Panorama tagliare si potrebbe. Ecco come, dove e quanto.

Panorama in edicola insiste anche nella sua campagna su Vado Ligure e sulla centrale a carbone della Tirreno Power, da settimane al centro delle indagini della procura di Savona: gli inquirenti ipotizzano un drammatico incremento di malattie e morti per le emissioni. Questa settimana Panorama si occupa del «silenzio dei colpevoli»: cioè di quanti, tra politici e giornalisti schierati a sinistra e tradizionalmente attivi nell’ambientalismo, avrebbero potuto e dovuto occuparsi del caso Vasdo Ligure ma non l’hanno fatto. Con un sospetto: forse perché tra gli azionisti della Tirreno Power c’è la Sorgenia, del gruppo Cir della famiglia di Carlo De Benedetti.

È stato accusato prima dell’omicidio di Yara Gambirasio e poi, quando la prima accusa è caduta, di favoreggiamento. Per 908 giorni, dal dicembre 2010, Mohamed Kikri è stato al centro delle indagini. Poi, lo scorso agosto, è stato prosciolto «perché il fatto non sussiste». Dopo tre anni l’omicida della tredicenne di Brembate di sopra non ha ancora un volto. Ma oggi il piastrellista marocchino racconta a Panorama la sua storia di capro espiatorio che ha perso prima la fidanzata e poi il lavoro. Anche se i dubbi su di lui sono stati fugati, nessuno vuole assumerlo: ha avuto molti colloqui, racconta, ma quando i datori di lavoro scoprono che è proprio quel Mohamed Fikri coinvolto nell’inchiesta sull’omicidio di Yara tutti si defilano. Così adesso vuole chiedere un risarcimento allo Stato. 

La viltà dei soldati tedeschi autori del massacro, il coraggio di resistere da parte dei soldati italiani della Divisione Acqui che decisero di lottare dalla parte giusta. A 70 anni dall’eccidio di Cefalonia, che nel settembre 1943 causò la morte di almeno 1.700 militari italiani, una mostra fotografica a Metaxata (una delle cittadine sull’isola di Cefalonia) celebra i volti e le storie delle donne che si unirono sentimentalmente a uomini italiani dopo averli salvati dalla vendetta dell’esercito tedesco. Panorama racconta queste famiglie, nate in uno degli anni più tragici della Seconda guerra mondiale: la storia delle figlie di Cefalonia.

Ha mappato il mondo a misura di telefonino. È la bussola che sta dietro a Google Maps e che aiuta 1 miliardo di utenti a orientarsi. Si chiama Ed Parsons e in futuro è pronto a offrire mappe su misura che permetteranno di visitare on line negozi, scoprire le offerte migliori. Panorama in edicola intervista l’uomo che ha messo a punto il nuovo modello interattivo che ogni giorno, tramite Google ci suggerirà il miglior percorso da fare. È la geografia ai tempi di Google.

A 11 anni possedeva un quoziente superiore a quello di Albert Einstein. A 10 anni era già ricercatore all’università. A 8 anni frequentava lezioni di astronomia e fisica per universitari e imbrattava i muri di casa con le equazioni. A 3 anni suonava il piano. A 14 mesi gli era stata diagnosticata una forma di autismo. Panorama racconta la storia (e le ambizioni) di Jakob Barnett, il Lionel Messi della matematica. Affetto da autismo.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti