Duetto Alfa: torna il mito degli anni 60

Dal 28 gennaio la prima uscita con i pezzi per assemblare l’auto mito degli anni 60. Con carrozzeria in metallo, luci e frecce funzionanti e il rombo del motore Alfa.

Era il 1966, l’Italia viveva il boom economico e le esportazioni dei suoi prodotti di design, del cinema e della moda stavano diffondendo in tutto il mondo il mito dello stile di vita italiano. L’industria automobilistica non era da meno, e proprio in quegli anni lanciò sul mercato modelli destinati a diventare oggetto del desiderio anche per le generazioni successive; uno di questi fu la spider dell’Alfa Romeo, famosa con il nome di Duetto.

A quasi cinquant’anni dal lancio di questa vera e propria icona di stile, Panorama offre la possibilità di possederne una replica di alta qualità, con la sua tecnica ed eleganza.

Con 100 uscite, infatti, si può costruire il modellino in scala 1:8, fedele fin nel più piccolo dettaglio al modello originale disegnato da Pininfarina, assemblando la carrozzeria in metallo e gli interni in plastiche pregiate, i dettagli del motore e i meccanismi funzionanti per l’apertura di cofano, baule e portiere.

Inoltre, un circuito elettrico aumenta il realismo della replica con una serie di effetti come l’accensione delle luci e delle frecce direzionali, il rombo del motore e i suoni di clacson e autoradio. Con ogni uscita, anche un fascicolo che spiega il montaggio e che racconta le storie delle auto e degli uomini che hanno reso l’Alfa Romeo una delle più celebri case automobilistiche del mondo.

La prima uscita, completa di primi pezzi, fascicolo e di un dvd che mostra le fasi del montaggio e i dettagli stilistici dell’auto, sarà in edicola dal 28 gennaio insieme a Panorama, al prezzo di lancio di solo 1,99 euro (rivista esclusa).

Visita il sito: www.costruiscilaspider.it

© Riproduzione Riservata

Commenti