Magazine

Crac Bancari, gli impuniti | Panorama in edicola

La storia di copertina del numero di Panorama nelle edicole dal 30 ottobre è dedicata a big della finanza che hanno causato crac e che rischiano di passarla liscia

copertina

Sono giorni caldi per la politica nazionale, sconvolta dall'esito delle elezioni regionali in Umbria. E Panorama, nel numero in edicola dal 30 ottobre, vi darà i suoi approfondimenti ed opinioni in merito. Ma la storia di copertina è dedicata ad un'inchiesta sui processi legati ai famosi crac finanziari di questi anni che hanno rovinato migliaia di risparmiatori. Purtroppo abbiamo scoperto che i dirigenti ed i volti responsabili di questi disastri rischiano di farla franca, senza pagare pegno alla giustizia.

Crac Banche - Nessuno li può giudicare

I processi sui più gravi crac bancari di questi anni (Mps, Etruria, Popolare) stanno finendo in nulla di fatto per gli imputati per la lentezza degli iter processuali e prescrizioni incombenti. Gli imputati ringraziano, alla faccia delle migliaia di risparmiatori truffati.

Ricolfi: "Italiani gran signori, ma per poco..."

Il sociologo nel suo ultimo libro definisce quella del nostro paese come "la società signorile di massa". L'unica al mondo. "attenzione, però, perché per mantenere questi standard ci stiamo indebitando e sperperando la ricchezza accumulata di chi c'era prima di noi".

Il Vitalizio che in Calabria non muore mai

A fine legislatura il Consiglio Regionale della Calabria ha votato la possibilità di ottenere un'indennità differita per la pensione e una buonuscita di oltre 25 mila euro. Ma a Palazzo Campanella, la storia delle "facilitazioni" è ben più lunga...

Spie Spa

Ecco come l'intelligence privata conquista il mondo. Sempre più uomini addestratia maneggiare segreti lasciano i governi per entrare in aziende e società che fanno dello spionaggio un business. E nessuno di noi è più al sicuro.

Chi soffia sul fuoco del Sudamerica

Le violenze che da settimane stnno devastando Ecuador, cile e Bolivia sono gli effetti di una strategia che coinvolge l'intero continente con precisi ispiratori tra Venezuela e Cuba. Il rischio ora è che l'incendio si propaghi a Paesi più importanti.



© Riproduzione Riservata

Commenti