Magazine

Brexit, cosa succede al Regno Unito se lascia l'Europa

Tutte le risposte (anche per l'Italia) sul referendum del 23 giugno che sta facendo impazzire le borse e tremare l'unione

Panorama 25

Che cosa succede se gli inglesi se ne vanno

Brexit o non Brexit? Il 23 giugno votano gli inglesi, ma trema tutta Europa. Per questo Panorama dedica al referendum la copertina del numero in edicola da giovedì 16 giugno: il voto, infatti, non decide solo la permanenza o meno del Regno Unito nell'Unione europea, ma può ridefinire il quadro politico ed economico di tutto il continente, che rischia addirittura la disgregazione o comunque una leadership tedesca assai più ingombrante di oggi e un'instabilità finanziaria di cui l'Italia non ha certo bisogno. E non è tutto, perchè se i «sì» dovessere essere la maggioranza, come sembra dagli ultimi sondaggi, ci saranno cambiamenti importanti sulla vita di tanti cittadini, dagli studenti universitari ai giovani che cercano lavoro, dai turisti fino ai risparmiatori.

Come convivere con il terrorismo jihadista

La strage di Orlando (Florida), con i 50 uccisi nel locale gay, sposta il tiro del terrorismo jihadista. E pone una domanda non solo agli americani, ma anche a noi europei: è possibile convivere con il terrore? Le meccaniche che hanno spinto al massacro di Orlando Omar Mateen, e prima di lui altri giovani islamici in Europa e in America, hanno una logica tanto micidiale quanto banale, e oltretutto imperscrutabile dai metadati delle agenzie di sicurezza: quella per cui un terrorista diventa tale soltanto perché è nelle condizioni di farlo. Su Panorama in edicola l’analisi di Lucio Tirinnanzi, esperto di servizi segreti e di terrorismo.

Sofia Viscardi, fenomeno dei social (e ora anche letterario)

Sofia Viscardi, la diciottenne milanese con un milione di follower su Instagram e con mezzo milione d’iscritti al suo canale youTube è un fenomeno cui Panorama dedica ampio spazio nel numero. Il suo primo romanzo, Succede (Mondadori, 286 pagine, 16 euro), è uscito il 24 maggio e da allora è in vetta alle classifiche.Dice Viscardi: «Il segreto del mio successo? Il rapporto diretto con il mio pubblico. Anche perché racconto la realtà senza filtri, esattamente com’è, con i suoi lati positivi e le sue contraddizioni».

Parla Diego Armando Maradona: “Platini è un senza sangue”

Non c’è solo il gol di mano all’Inghilterra ai Mondiali dell’’86 che ispira il titolo (La mano di Dio, in uscita il 21 giugno per Mondadori) del libro di memorie di quello che, se non è stato il più geniale giocatore di tutti i tempi, sicuramente è stato il più sregolato: Diego Armando Maradona. Che in un’intervista a Panorama bastona «quel senza sangue di Michel Platini» e non risparmia critiche ai dirigenti Uefa «che hanno rubato tutto quello che si poteva rubare». Mentre di se stesso dice: «Sono un esiliato sportivo».

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata
tag:

Commenti