Magazine

Ave Roma

In vista della tappa capitolina di Panorama d'Italia, Sabrina Ferilli ha intervistato Virginia Raggi. E Carlo Verdone ha scritto della sua città

La copertina di Panorama n. 40 2018

Redazione

-

In occasione della tappa a Roma del tour Panorama d’Italia, abbiamo chiesto all’attrice Sabrina Ferilli, icona romana (e nazionale), di farsi reporter per un giorno e intervistare la prima donna che amministra la capitale, Virginia Raggi. Hanno accettato entrambe.

L’attrice ha incalzato il sindaco su tanti problemi, la spazzatura a vista e la raccolta differenziata, la manutenzione delle strade con le (ormai) celebri buche romane, le promesse non abbastanza mantenute... Persino i cinghiali che invadono le strade della città. Il sindaco ha replicato su tutto. Con ammissioni, spiegazioni, numeri, cifre, impegni. E un desiderio finale: "Quello di restituire ai cittadini la fiducia nella politica".

La nostra storia di copertina si conclude con un altro attore simbolo della capitale, Carlo Verdone, che Roma l’ha amata, moltissimo, la vive ogni giorno ma ora la vede diversa da come la conosceva, non più così desiderabile. Ma siccome continua, nonostante tutto, a volerle bene, le ha dedicato una lunga lettera d’amore. Tutta da leggere.

Chiusi o aperti? Quelli che la domenica...

Panorama ha trascorso una giornata festiva nel maxi centro commerciale di Arese, quello dei 14 milioni di visitatori all’anno (domeniche comprese). Dove l’idea del ministro Luigi Di Maio di limitare le aperture suscita pochi consensi. E tante preoccupazioni, soprattutto fra i lavoratori che sullo straordinario di domeniche e dei festivi ci contano. E altri che potrebbero perdere il lavoro.

Il leghista benvenuto al Sud

Lui è Stefano Candiani, 46 anni, lombardo doc, senatore e sottosegretario all’Interno, che da qualche mese è il commissario di Matteo Salvini in Sicilia, dove ha il compito di organizzare il partito.

Perché conquistare il Sud è la scommessa di Salvini. E nell’isola c’è un granaio elettorale da svuotare. Abbiamo seguito Candiani in una giornata tipo a Catania, tra incontri politici e richieste di favori.

Morir dal ridere

Un’impresa di pompe funebri di Roma, la Taffo, ha esplorato le vie del web per farsi pubblicità con un giovane creativo campione di slogan e doppi sensi. Qualche esempio: "Purtroppo per voi siamo aperti anche di domenica, 24 ore su 24"; "Non vaccinatevi, siamo pronti anche a un’epidemia"; "Italiani, vi aspettiamo alle urne". Il coraggio di scherzare su un argomento così delicato ha garantito alla Taffo una grande popolarità. La dipartita è ormai un tabù morto e sepolto.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La mia vita piena di luce

Dalla malattia la successo: Andrea Bocelli per i suoi 60 anni racconta tutto. Su "Panorama" in edicola il 13 settembre 2018

Nonnipresenti

Aiutano i figli con i bambini e danno un sostegno economico: forti, immutabili, custodi delle nostre radici. Su Panorama in edicola il 6 settembre 2018

Sfida continua

Non abbassare mai i toni, alzare la posta in palio, cercare una sfida al giorno. Così la coppia Salvini-Di Maio vuole prendersi tutto

Commenti