Panorama: Gli anni di piombo

Dopo l'assoluzione di Silvio Berlusconi nel processo Ruby il settimanale nel numero in edicola dal 24 luglio ricostruisce la più grande campagna di delegittimazione di tutti i tempi (tra stampa e magistratura)

La copertina del numero di Panorama in edicola dal 24 luglio

Andrea Soglio

-

Berlusconi - Processo Ruby: Plotone d'assoluzione

La sentenza del tribunale di appello di Milano che ha assolto l'ex premier dalle accuse di concussione e prostituzione minorile ha spazzato via in un colpo solo anni di pettegolezzi ed insinuazioni che hanno infangato l'immagine di Silvio Berlusconi e forse anche del paese. Un danno che però ora non potrà più essere riparato. Panorama ricostruisce quanto accadde in quell'inchiesta ma anche nel mondo dell'informazione, riportando articoli, editoriale e tutti i retroscena che dimostrano come attorno a questo "pornoprocesso" ci sia stata la più grande opera di delegittimazione di tutti i tempi che aveva come unico scopo quello di sbarazzarsi di un nemico politico.

Gaza-Israele: la vita ai tempi della guerra

Lo scontro in medio oriente raccontato con le parole e le immagini della vita quotidiana di due persone che vivono uno a Gaza l'altra a Tel Aviv. Storie ed immagini che raccontano la convivenza con le sirene, i missili, i morti, la paura. Ma dove resta la speranza. Inoltre abbiamo chiesto a due ragazzi (il primo palestinese, il secondo israeliano) di scriversi una lettera reciproca. Ecco cosa si sono detti

Il volo del mistero

Dopo la condanna dell'abbattimento sui cieli dell'Ucraina del volo della Malaysia Airlines abbiamo seguito i primi passi dell'inchiesta delle autorità internazionali che stanno cercando la verità per stabilire davvero chi abbia lanciato il missile. Un lavoro che però si prospetta molto più complicato del previsto e che rischia di lasciare il mondo senza un responsabile

Vacanze a casa mia

L'ultima moda in tempo di ferie ha un nome ben preciso: airbnb.com. E' il sito che permette a tutti di affittare la propria casa (o solo una sua parte) rivoluzionando il modo di fare vacanza tanto è vero che sono già 15 milioni le persone che in tutto il mondo lo hanno già utilizzato (e con successo). Tutto sulla pelle dei gestori di hotel che parlano di concorrenza sleale

© Riproduzione Riservata

Commenti