De Benedetti si affida a "San Matteo" Renzi

Tra debiti delle sue aziende ed inchieste giudiziare Panorama in edicola dal 27 febbraio racconta come l'ingegnere punta sull'aiuto del governo Renzi per Salvarsi. Con ogni mezzo

La copertina del numero di Panorama in edicola il 27 Febbraio

Stretto fra il drammatico indebitamento della Sorgenia, la grande società ambientale del gruppo Cir azzoppata da un rosso superiore al miliardo, e i guai giudiziari che lo vedono in qualche modo coinvolto (dall’amianto killer alla Olivetti di Ivrea al carbone killer alla Tirreno Power di Vado Ligure), Carlo De Benedetti ora spera grandemente nell’aiuto di Matteo Renzi. Nel numero in edicola da giovedì 27 febbraio, la storia di copertina di Panorama indaga su tutti i miracoli che «San Matteo» dovrebbe fare all’Ingegnere.

 

Gli ispettori del lavoro gli hanno presentato una multa da 2 mila euro: lui si è ucciso. Panorama scava nella storia triste di Eddy De Falco, il fornaio di Casalnuovo, un paese in provincia di Napoli, che non ha retto all’ultima difficoltà: una multa perché la moglie, secondo il fisco, lavorava in nero per il suo negozio. Una vita sempre in equilibrio tra i mille trabocchetti della burocrazia e la realtà di un piccolo imprenditore costretto a fare i salti mortali per chiudere la giornata e far mangiare i figli.

Maria Carmela Lanzetta, ministro pd degli Affari regionali, è indagata per abuso d’ufficio alla Procura di Locri. Secondo quanto ha scoperto Panorama, l’indagine riguarda un appalto da 230 mila euro per l’illuminazione pubblica, affidato senza gara nel 2010 dal comune calabrese di Monasterace, dove Lanzetta è stata sindaco dal 2006 al luglio 2013. Celebrata come eroina antimafia a causa di una serie di minacce e di attentati, Lanzetta in realtà avrebbe alcuni «nei»: il suo ex vicesindaco è il genero di un boss della ‘ndrina della Locride; inoltre la Corte dei conti ha dichiarato nel 2013 che il bilancio di Monasterace (appena 3 mila abitanti) è al dissesto.

Dai centurioni no-global al risorto Esercito di liberazione filonazista, dalla figura di Yulia Tymoshenko (liberata dal carcere e ora candidata alla presidenza) agli oligarchi voltagabbana, dai miliardi promessi dall’Unione europea ai movimenti di truppe del Cremlino. Panorama analizza  che cosa sta succedendo realmente a Kiev, dove lo spettro della secessione è una realtà sempre più concreta.

Ha inventato la cucina creativa, è «il divin Marchesi» della gastronomia italiana. È stato, soprattutto, il maestro degli chef che oggi fanno i mattatori in televisione. Carlo Cracco? «Resto allibito». Davide Oldani? «Voleva imparare anche fuori orario». Il talento in cucina? «Il palato. È come l’orecchio nella musica». Su Panorama Gualtiero Marchesi, senatore del gusto, dà le pagelle ai suoi ex allievi diventati chef star.

Per gli stranieri è l’incanto: la nuova Dolce vita di un redivivo Federico Fellini. Premiato in Europa, celebrato dalla critica internazionale, in corsa per strappare l’Oscar. Panorama analizza le ragioni del successo di La grande bellezza di Paolo Sorrentino: l’orgoglio espresso in un titolo, la stravaganza dell’italiano, la strafottenza partenopea del girovago, lo straniamento di Roma città eterna. La scommessa del cinema e di un Paese.

© Riproduzione Riservata

Commenti