Netflix, inizia l'era dei videogames
Netflix
Netflix, inizia l'era dei videogames
Lifestyle

Netflix, inizia l'era dei videogames

La piattaforma regina dello streaming annuncia i primi titoli disponibili per gli abbonati, con una mossa mirata ad ampliare e diversificare i contenuti sul catalogo. Si parte dalla Polonia, ma arriveranno anche da noi.

Era previsto ma non c'erano date e indicazioni, se non gli annunci online per la ricerca di ruoli specializzati inediti per la piattaforma di video streaming regina del mercato e una breve nota nell'ultima lettera indirizzata agli investitori in cui si prospettava la possibilità di guardare oltre film e serie tv. Adesso è ufficiale, Netflix si apre ai videogiochi e lo fa con un prima, piccola ma significativa, mossa che cambia le carte in tavola. E a rivelarlo è la stessa compagnia americana, che con un tweet ha confermato il nuovo corso: "Siamo in una fase iniziale e abbiamo ancora molto lavoro da fare nei prossimi mesi, ma questo è il nostro primo passo".

Videogiochi disponibili su smartphone AndroidNetflix

Un avvio sorprendente, perché il paese a battezzare la novità è la Polonia, dove i primi titoli sono legati alla storia di Netflix e disponibili per gli abbonati all'interno del catalogo e senza sovrapprezzo, ma solo per la versione mobile. Un limite circoscritto alla fase iniziale del progetto videoludico, destinato ad allargarsi su scala globale con investimenti e piani pluriennali mirati ad ampliare e, al contempo, diversificare l'offerta della società fondata e guidata da Reed Hastings. Un azzardo o una scelta in linea con le potenzialità della piattaforma?

La risposta pende per la seconda ipotesi, non solo per la possibilità del gruppo di attingere ai tanti contenuti originali prodotti per il piccolo schermo per sviluppare eventuali versioni gaming, senza dover ingaggiare duelli economici per i diritti, ma anche per la necessità di mantenere la leadership del settore, messa a dura prova sul lungo periodo dalla crescita e dalle partnership di Disney+ e dagli investimenti in ambito sportivo di Amazon Prime Video.

Tenendo a mente che il mercato dei videogiochi è in piena espansione e costante crescita, con proiezioni di valore assai superiori al giro di affari di musica e cinema, Netflix parte in sordina mettendo a disposizione degli appassionati con smartphone Android due titoli, Stranger Things: 1984 e Stranger Things 3, inclusi nell'abbonamento dei singoli utenti polacchi, che come tutti i paganti di Netflix conoscono bene la serie di riferimento, la cui quarta stagione arriverà in catalogo nel corso del 2022. Tra i dettagli di rilievo, due sono i più rilevanti riguardo l'esperienza di gioco: niente pubblicità e nessun acquisto in-app previsto, anche se non ci sono certezze se quest'ultima peculiarità sarà confermata man mano che aumenteranno i giochi fruibili, più avanti, anche su notebook e smart tv.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti