Un romanzo su Casa Bianca, Cina e Covid. Che (magari) racconta tutta la verità
Un romanzo su Casa Bianca, Cina e Covid. Che (magari) racconta tutta la verità
Cultura

Un romanzo su Casa Bianca, Cina e Covid. Che (magari) racconta tutta la verità

Esce «Il Predestinato 2», il nuovo libro di Alessandro Nardone, l'italiano che nel 2016 si finse candidato repubblicano, riuscendo a ingannare il mondo. Una fiction sul filo della più realistica realtà

Il mortale virus del Covid-19 è stato deliberatamente costruito nel laboratorio segreto di Wuhan? Fino a dove si spingerà lo scontro tra gli Stati Uniti e la Cina di Xi Jinping? Ed esiste un «establishment globale» davvero in grado di manipolare l'opinione pubblica mondiale e l'operato dei governi?

Queste sono solo tre delle domande cui cerca di dare risposta in Il Predestinato 2: il grande risveglio, il settimo libro di Alessandro Nardone, giovane (è del 1976) imprenditore comasco, scrittore e comunicatore. Il libro è anche il seguito del romanzo da cui nel 2015-16 ebbe origine la falsa candidatura alla nomination repubblicana statunitense di «Alex Anderson» (l'alter ego fittizio di Nardone): una case history eclatante e divertentissima, che quattro anni fa affollò di sé tutti i social, e riuscì a ingannare il mondo.

Oggi, in questo romanzo uscito intenzionalmente a ridosso delle elezioni presidenziali dello scorso 3 novembre, Nardone è tornato nei panni di Anderson e con Il Predestinato 2 ci porta all'interno della Casa Bianca con una storia dove il confine tra fiction e realtà è sottilissimo. Il suo «candidato» affronta infatti tutte le questioni cruciali del nostro tempo, dalla pandemia al crescente potere politico-militare di Pechino, con la capacità di riuscire a farcele vivere non da spettatori ma in prima persona, in un crescendo di colpi di scena.

«Il Predestinato 2 è il frutto della mia straordinaria esperienza del 2016», spiega Nardone, «grazie alla quale ho avuto il grande privilegio di poter vivere quella campagna elettorale come nessun altro: prima con nove mesi da fake candidato, a contatto con decine di migliaia di elettori, e poi "sul campo", da inviato negli Stati Uniti, dove ho partecipato a tutti gli eventi più importanti, compreso il giuramento di Trump».

Alcuni mesi fa, Nardone è stato autore (per Orwell.live, il quotidiano online di cui è fondatore ed editore) di un'inchiesta sull'origine del virus che lo ha visto tra i primi in Italia a ipotizzare che la comunità internazionale possa avanzare una colossale richiesta di risarcimento alla Cina. Inoltre, il 26 giugno Nardone ha intervistato in diretta video Steve Bannon, l'ex stratega di Trump alla Casa Bianca, con cui ha dialogato per oltre 40 minuti trattando principalmente di questi temi. Non a caso, Bannon è tra i tanti personaggi di Il Predestinato 2.

Ti potrebbe piacere anche
Apertura sito

Quando il clero sclera

True

I più letti