Split
Universal Pictures
Split
Cinema

Split, thriller con James McAvoy: il dvd in edicola con Panorama

Da giovedì 25 maggio. Dal maestro del brivido Shyamalan una inquietante combinazione tra horror e Hitchcock

Kevin ha ventitré personalità differenti. Ora è il severo e militaresco Dennis, ora la melliflua e ambigua Patricia, ora lo spaventato e docile bambino Hedwig. Ma è la ventiquattresima personalità la più segreta e pericolosa. Ed è pronta a scatenarsi. M. Night Shyamalan, il regista del cult da brividi ed emozioni Il sesto senso, realizza il nuovo thriller inquietante e ad alta tensione Split, prossima anteprima in dvd in uscita con Panorama (dal 25 maggio in edicola).

A dar corpo - cangiante - a questo personaggio caleidoscopico e labirintico è James McAvoy, l'attore scozzese della serie X-Men, mai così bravo e spiazzante. Gli fa da contraltare una giovane stellina tutta da scoprire, Anya Taylor-Joy, destinata a un futuro di successi.

Kevin (McAvoy) soffre di disturbo dissociativo dell'identità. Ha in sé tanti "io", ognuno con una propria particolarità fisica e caratteriale. Alla sua psichiatra di fiducia, la dottoressa Fletcher (Betty Buckley), tiene però nascosta l'identità più imprevedibile, che è in attesa di materializzarsi e di dominare tutte le altre. Il suo agitato mondo interiore lo costringe a rapire tre adolescenti, le due amiche del cuore Claire (Haley Lu Richardson) e Marcia (Jessica Sula) e la solitaria Casey (Taylor-Joy). Ragazza molto attenta e ostinata, abituata a cavarsela tra le difficoltà, Casey diventa ben presto la leader del trio delle malcapitate. Cerca di tessere un rapporto con l'ingenuo Hedwig, la parte fanciulla di Kevin, sperando di trovare così una via di fuga. Kevin è nel bel mezzo di una guerra per la sopravvivenza nella sua mente, mentre cominciano ad andare in frantumi le barriere delle sue varie personalità. E una di queste è convinta di avere poteri sovrumani...

In una magistrale combinazione tra Hitchcock e horror, Shyamalan prende spunto da fenomeni reali del mondo naturale per estremizzarli. Senza tralasciare spruzzi di umorismo. L'intrigo si scioglie pian piano, tenendo costantemente lo spettatore sulle corde, fino allo straripante epilogo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti