Sguardi d’attore - I Volti di Rai Cinema
Sguardi d’attore - I Volti di Rai Cinema
Cinema

Sguardi d'attore, da Chiara Francini a Fabio Volo i volti di Rai Cinema - Foto

In un libro i ritratti di 353 artisti immortalati da Stefano Guindani. Il ricavato delle vendite finanzierà la sala cinematografica del Policlinico Gemelli di Roma

Sguardi d’attore. I Volti di Rai Cinema è il libro realizzato con gli scatti del fotografo Stefano Guindani, in occasione dei quindici anni di Rai Cinema. Un libro per raccontare il passato e il futuro attraverso il ritratto degli attori che hanno contruibuito ai tanti film prodotti in questi anni. Una storia costruita con i numeri: 630 opere cinematografiche realizzate con il contributo della Rai, di cui 270 opere prime e seconde, e 345 documentari. Lavorando con oltre 350 società di produzione, 550 registi e 600 sceneggiatori. 

Un'altra cifra da segnalare è 353, ovvure il numero di artisti ritratti. Da Alessio Boni a Isabella Ragonese, da Diego Abatantuono ad Anna Safroncik, in bianco e nero o a colori i volti degli artisti riempiono le pagine del volume. Molti altri avrebbero desiderato essere fotografati ma è stato impossibile coniugare gli impegni di lavoro con i numerosi set allestiti da Guindani tra luglio 2015 e lo scorso febbraio a Milano, Roma e Napoli.

Sguardi d’attore. I Volti di Rai Cinema, oltre a essere uno strumento per casting, registi e produttori, ha soprattutto uno scopo benefico: parte del ricavato derivante dalla vendita della pubblicazione e delle foto stampate e autografate dall’artista, sarà devoluto alla gestione della prima sala cinematografica costruita in un centro sanitario di eccellenza italiano, il Policlinico Gemelli di Roma, un progetto reso possibile da MediCinema Italia Onlus di cui Rai Cinema è partner.

ph Stefano Guindani/Rai Cinema
Isabella Ragonese, foto dal libro "Sguardi d’attore - I Volti di Rai Cinema"
Ti potrebbe piacere anche

I più letti