Separati ma non troppo
Europictures
Separati ma non troppo
Cinema

Separati ma non troppo, commedia francese sul divorzio - Video

Con Gilles Lellouche e Louise Bourgoin ex coniugi costretti a vivere sotto lo stesso tetto. Dal 13 settembre al cinema

Il 60% delle coppie parigine divorziate è obbligato a vivere sotto lo stesso tetto a causa della mancanza di fondi. Da questo dato riferito da un articolo del quotidiano Libération è nata la commedia francese Separati ma non troppo diretta e co-sceneggiata (insieme a Laurent Turner) da Dominique Farrugia, dal 13 settembre al cinema con Europictures. 

Protagonista l'attore dalla faccia da schiaffi Gilles Lellouche, il simpatico farabutto di diverse commedie d'Oltralpe, da Gli infedeli a C'est la vie - Prendila come viene. Accanto a lui Louise Bourgoin, la protagonista di Adèle e l'enigma del faraone di Luc Besson. 

Sono rispettivamente Yvan e Delphine, ex marito e moglie divorziati. Poiché la situazione economica di Yvan non gli permette di trovare una casa, si ricorda che, in realtà, è detentore del 20% della casa in cui vive ancora la ex-moglie. Torna, allora, a vivere sotto lo stesso tetto con Delphine, in quel 20% che gli spetta: sarà in questa situazione particolare (e, a tratti, assurda) che i due ex-coniugi si renderanno conto della bellezza dei piccoli momenti di felicità di questa convivenza forzata...

In questo video in esclusiva un estratto del film Separati ma non troppo:

Separati ma non troppo: estratto del film con Gilles Lellouche


Per saperne di più sul cinema francese: 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti