iWonder Pictures
Cinema

La promessa dell'alba: Charlotte Gainsbourg mamma possessiva - Video

Al cinema la vita straordinaria dello scrittore Romain Gary e di sua madre, presenza ingombrante e determinante

Girato in cinque Paesi differenti nel giro di quattordici settimane, La promessa dell'alba ci porta in viaggio attraverso la Polonia degli anni '20, il Messico degli anni '50, passando per il deserto africano, Nizza e Parigi, Londra sotto i bombardamenti. Film francese dal 14 marzo la cinema con iWonder Pictures, diretto da Éric Barbier, racconta la vita straordinaria di Romain Kacew, in arte Romain Gary, scrittore francese di culto, e di sua madre. È tratto dall'omonimo romanzo di Gary.

Immigrati polacchi ebrei, Romain Gary e sua madre Nina si imbattono in una vicissitudine dopo l’altra, viaggiando di Paese in Paese. La loro vita è un susseguirsi di occasioni afferrate o mancate, di incontri, di azzardi finiti bene e di azzardi finiti malamente. 
Gary ha avuto l'impulso a vivere mille vite, a diventare un grande uomo e un celebre scrittore, per merito di Nina, madre ingombrante, grondante di un amore possessivo e senza freni verso il figlio. È proprio il folle amore di questa madre eccentrica, fardello sulle spalle onnipresente, che lo porterà a diventare uno dei più grandi romanzieri del Ventesimo secolo e a condurre una vita piena di rocamboleschi colpi di scena.

Gary è interpretato da Pierre Niney, il protagonista di Frantz di François Ozon (nelle scene da adolescente, invece, da Nemo Schiffman). Sua madre è incarnata da Charlotte Gainsbourg.

In questo video in esclusiva un divertente estratto del film La promessa dell'alba, che inquadra già questo rapporto particolare madre-figlio:

La promessa dell'alba: clip del film su Romain Gary

Ti potrebbe piacere anche