Neil Patrick Harris, da How I met your mother agli Oscar
Ansa/EPA/Paul Buck
Neil Patrick Harris, da How I met your mother agli Oscar
Cinema

Neil Patrick Harris, da How I met your mother agli Oscar

Il donnaiolo impenitente della celebre sitcom condurrà la serata della consegna degli Academy Awards, il 22 febbraio 2015

Ha ancora quella faccia da ragazzino sveglio che gli ha fatto vincere tre Young Artist Awards come medico sedicenne della serie tv Doogie Howser, anche se ormai è donnaiolo ricco e impenitente dell'acclamata sitcom How I met your motherNeil Patrick Harris, talento poliedrico statunitense, attore, sì, ma anche cantante e persino prestigiatore dilettante, è il "coniglio" uscito dal cilindro dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences: sarà lui a condurre la serata degli Oscar 2015, il 22 febbraio prossimo. 
Prende la brillante eredità lasciata da Ellen DeGeneres, che l'anno scorso con il suo selfie di celebrità dal Dolby Theatre di Los Angeles conquistò la Rete. Il quarantunenne Harris ha comunque un curriculum di tutto rispetto...

Presto vedremo Neil Patrick Harris nell'atteso nuovo film di David Fincher L'amore bugiardo - Gone Girl, con Ben Affleck e Rosamund Pike: interpreta Desi, il primo fidanzato di Amy, sulla cui scomparsa si basa tutta la suspense della storia. In questi giorni è nelle sale italiane nella commedia Un milione di modi per morire nel West.
Il ruolo cinematografico con cui è più facile identificarlo recentemente è quello di Patrick Winslow de I Puffi 1 e 2, l'amico umano degli ometti blu. 

I suoi successi più grandi sono però legati alla tv: nella longeva serie How I met your mother è Barney Stinson, sciupafemmine seriale, uno dei personaggi principali, spesso ancor più protagonista del vero protagonista Ted Mosby. Del serial ha anche diretto un episodio. La fama gli arrivò che era giovanissimo come medico adolescente di Doogie Howser, ruolo ricoperto dal 1989 al 1993 e che gli diede tanta popolarità da comparire poi in un episodio dei Simpson.

Ha partecipato anche a Glee, per cui ha vinto un Emmy Award come miglior Guest star in una serie TV commedia. 

Anche se per lui è la prima volta alla conduzione degli Oscar, come presentatore non è certo alle prime armi. Ha condotto 4 volte i Tony Awards (gli Oscar del teatro) e anche gli Emmy, ottenendo sempre un alto numero di ascolti. Lo stesso Harris ha vinto in tutto quattro Emmy e un Tony per la sua interpretazione nel musical Hedwig and the Andry Inch.

Nel 2006 ha fatto il suo coming out, dichiarando alla rivista People di essere gay, e dal 2004 è legato all'attore David Burtka: i due si sono sposati nel settembre scorso scegliendo come location l'Italia, proprio come George Clooney.

Neil Patrick Harris in 10 foto

Sony Pictures Animation
Neil Patrick Harris nel film "I Puffi" (2011) di Raja Gosnell.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti