Cinema

Michelle Pfeiffer, 60 anni con grinta - Foto

L'attrice di "Scarface" e "Paura d'amare" dice di avere ancora molto da dare. E "madre!" di Darren Aronofsky ce l'ha dimostrato

Mentre Scarface, il film che l'ha lanciata in cui interpretava la cocainomane Elvira, ha appena compiuto 35 anni, Michelle Pfeiffer il 29 aprile spegne 60 candaline. E splende, ancora bella, con un'energia invidiabile. Alla Mostra del cinema di Venezia 2017, quando è tornata al cinema con madre! di Darren Aronofsky, ha sfoggiato una grinta catalizzatrice. Ed era addosso a lei il personaggio più inquientate, provocante e luciferino del controverso lungometraggio. Il personaggio.

Per un po' lontana dai set per crescere i due figli avuti col produttore David E. Kelley, con cui vanta una relazione di 24 anni, Michelle Pfeiffer è tornata. E dice di avere ancora molto da dare. "Non ho mai perso il mio amore per la recitazione", ha spiegato a Vanity Fair l'anno scorso. "Mi sono resa conto che non ho finito, ho molto altro da fare e dire, non sarò mai una di quelle che va in pensione". 

Infatti, dopo averla vista in Assassinio sull'Orient Express (2017), la vedremo presto nel film di supereroi Ant-Man and the Wasp, genere in cui ha già brillato con uno dei suoi ruoli più cult, quello di Catwoman in Batman - Il ritorno (1992) di Tim Burton.

Attrice versatile, una delle più apprezzate della sua generazione, è stata nominata a tre Oscar senza mai conseguirlo, per Le relazioni pericolose (1988), I favolosi Baker (1989) e Due sconosciuti, un destino (1992).

Tra le sue interpretazioni da ricordare, quella della cameriera nevrotica di Paura d'amare (1991), la bella fanciulla che di giorno diventa falco in Ladyhawke (1985), la perfida Lamia del fantasy Stardust (2007).

FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images
Michelle Pfeiffer alla prima del film "Mother" alla Mostra del cinema di Venezia, 5 settembre 2017.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti