Cinema

Marcello Mastroianni, 20 anni senza il Casanova del cinema italiano - Foto

Attore eclettico, dalla recitazione sobria ma ricca di sfumature, lo ricordiamo in immagini

"Non sono bello e non lo sono mai stato. Ho una faccia qualsiasi, anonima, anche un po' da burino". Difficile da credere ma a parlare così di sé, alla giornalista Lietta Tornabuoni, era Marcello Mastroianni.
Conosciuto in tutto il mondo com un latin lover, l'attore italiano malgradiva tale definizione. "Ci sono dei geometri che hanno avuto più storie di me", replicava a Enzo Biagi nel libro La bella vita: Marcello Mastroianni racconta.

Lui, però, Casanova lo è stato davvero. Almeno al cinema, sia come maggiore esperto nel sedurre le donne in Casanova '70 (1965) di Mario Monicelli, sia come Giacomo Casanova un po' attempato ne Il mondo nuovo (1982) di Ettore Scola.
Bello o burino, poco importa. Marcello era semplicemente un grande attore che ha fatto la storia del nostro cinema. Interprete eclettico, dalla recitazione sobria ma ricca di sfumature, nato il 28 settembre 1924 a Fontana Liri, moriva il 19 dicembre 1996 a Parigi. A 20 anni dalla sua morte, lo ricordiamo in foto.

Ansa/Pal
Marcello Mastroianni in un'immagine giovanile di repertorio
Ti potrebbe piacere anche

I più letti