Luca Musella in "Let's go"
Mariposa
Luca Musella in "Let's go"
Cinema

Let's go di Antonietta De Lillo, documentario sui nuovi poveri - Video

Dall'11 maggio al cinema, il film racconta la caduta dell'ex fotografo Luca Musella, ritrovatosi nullatenente e costretto a reinventare la sua esistenza

Dopo il film La pazza della porta accanto su Alda Merini, la regista napoletana Antonietta De Lillo torna con il documentario sui nuovi poveri Let's go. Dall'11 maggio al cinema distribuito da Mariposa, ha come protagonista Luca Musella, ex fotografo di importanti agenzie fotogiornalistiche che si è ritrovato nullatenente, esodato professionalmente ed emotivamente. 

Musella ripercorre la sua vita in un testo-lettera da lui scritto che si fa viaggio reale e ideale attraverso l'Italia: da Napoli, sua città natale, a Milano, il luogo della sua nuova esistenza. Le immagini e le parole si intrecciano continuamente con il testo della lettera, in un linguaggio in bilico tra l'immediatezza del racconto e la riflessione della parola scritta.
Mentre è raccontata la caduta da un universo borghese a un sottoproletariato fatto di marginalità e clandestinità, la macchina da presa ci conduce dentro il nuovo mondo di Luca, nella Milano della periferia, lungo sponde meno conosciute dei Navigli e ci mostra - attraverso lo sguardo di una donna - la vita di un uomo costretto a reinventare la propria esistenza. 

In questo video in esclusiva un estratto di Let's go:

Let's Go, estratto del doc di Antonietta De Lillo

"Let's go è la storia del mio amico fotografo Luca Musella che ha avuto la generosità di mettersi a nudo di fronte alla telecamera in un momento di difficoltà", spiega la regista. "Quello che mi ha spinto a raccontare la storia di Luca è soprattutto la sua capacità di vivere la sua nuova condizione con pudore, con dignità, senza rancore e senza piangersi addosso. Un esempio commovente dell’intelligenza e della sensibilità di chi capisce che l'unica possibilità di riscatto è nel vivere 'con il pessimismo della ragione e l'ottimismo della volontà'".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti