Eagle Pictures
Cinema

Giovani si diventa, intervista a Ben Stiller - Video

L'attore quasi cinquantenne è protagonista della commedia di Noah Baumbach sul tempo che passa. In questa clip si racconta

Ben Stiller, comico irrefrenabile, a novembre compirà 50 anni. Eccolo così a combattere con i primi problemi dell'età nella vita e anche sul grande schermo con Giovani si diventa. Commedia di Noah Baumbach, già sceneggiatore di Wes Anderson e regista di Il matrimonio di mia sorella e Frances Ha, arriverà al cinema il 9 luglio distribuita da Eagle Pictures. Attraverso due coppie a confronto, una giovane e libera, un'altra più datata e messa alla prova, ci si interroga sul tempo che passa e su come cambiano le ambizioni e la ricerca del successo.

"Più o meno 5 o 6 anni fa ho iniziato a rendermi conto che tutti i doloretti legati all'età stavano iniziando a succedere", racconta Stiller in questa video-intervista in esclusiva. Ed eccolo anche a narrarci del suo rapporto col collega Adam Driver, con il regista Baumbach, con le nuove generazioni di oggi...

In Giovani si diventa Stiller ha come compagna di set Naomi Watts. I due interpretano Josh e Cornelia Srebnick, una coppia di quarantenni newyorchesi felicemente sposati e impegnati in campo artistico. Josh, che da diversi anni non riesce neanche a terminare il laborioso montaggio del suo ultimo documentario, è ormai consapevole che la spinta artistica si è affievolita e sente di dover dare una svolta alla propria vita. Un giorno conosce Jamie (Driver) e Darby (Amanda Seyfried), due spiriti liberi e indipendenti, fantasiosi e pieni di iniziativa, che anche nella vita privata fanno coppia, appassionati di videogame vintage e di animali domestici decisamente fuori dal comune (allevano un pollo in casa).
Per Josh l'incontro con Jamie significa poter riaprire uno spiraglio sulla propria giovinezza, o meglio, su quella che avrebbe desiderato avere. Senza troppe esitazioni Josh e Cornelia abbandonano gli amici di sempre per seguire i due hipsters che ai loro occhi appaiono irresistibilmente liberi, disinibiti e pieni di vita. "Prima di conoscerti", confesserà Josh a Jamie, "gli unici sentimenti che conoscevo erano l'orgoglio e lo sdegno". Ma questo nuovo slancio sarà sufficiente a porre anche le basi di un rapporto di reciproca fiducia e amicizia?

Ti potrebbe piacere anche