Bim Distribuzione
Cinema

Foxcatcher, storia di sport e sangue di Bennett Miller - Trailer e foto

Il film candidato a cinque premi Oscar arriverà al cinema il 5 marzo

Dopo il debutto allo scorso Festival di Cannes, il 5 marzo arriverà al cinema Foxcatcher di Bennett Miller, già auore di Truman Capote - A sangue freddo e L'arte di vincere. Candidato a cinque premi Oscar (tra cui miglior regista, miglior attore protagonista a Steve Carell e miglior attore non protagonista a Mark Ruffalo), il film racconta la storia vera dell'assassinio del lottatore americano oro olimpico David Schultz, avvenuta nel 1996 per mano del filantropo John du Pont, suo allenatore e amico. 

David è interpretato da Ruffalo. Lui e suo fratello Mark (Channing Tatum) sono due rinomati campioni di lotta libera. Dave – il maggiore – oltre a gareggiare nella sua categoria, fa anche da allenatore a Mark, e i due vivono praticamente in simbiosi. Un giorno Mark riceve la telefonata di John du Pont (Carell), un eccentrico magnate che lo invita a prepararsi da lui in vista dei vicini campionati mondiali, avendo allestito nella sua tenuta – Foxcatcher – un vero e proprio centro di allenamento di altissima qualità. L'invito del milionario nasconde però un'attrazione morbosa nei confronti di Mark e il ragazzo, senza la guida del fratello maggiore, comincia a smarrirsi. Successivamente, stringendo un accordo di finanziamento con la Federazione Americana Lotta, John du Pont riesce a far stabilire a Foxcatcher anche Dave, per iniziare il percorso di avvicinamento alle Olimpiadi di Seul. Questa scelta sarà il preludio a un tragico epilogo.

Foxcatcher è tratto dal libro autobiografico di Mark Schultz Foxcatcher. Una storia vera di sport, sangue e follia

Ecco il trailer italiano del film:

Foxcatcher, immagini del film

Bim Distribuzione
Channing Tatum e Mark Ruffalo in "Foxcatcher"
Ti potrebbe piacere anche

I più letti