I film in uscita al cinema ad agosto 2020
Willem Dafoe nel film "Siberia" (Foto: Nexo Digital)
I film in uscita al cinema ad agosto 2020
Cinema

I film in uscita al cinema ad agosto 2020

L'emergenza Covid ha rivoluzionato la programmazione che però, soprattutto da Ferragosto in poi, prova a rilanciarsi. Con Siberia di Abel Ferrara, Il grande passo con Fresi e Battiston, l'algerino Non conosci Papicha... Sempre in attesa di Tenet

In Italia le sale cinematografiche hanno ricevuto il via libera alla riapertura, dietro osservanza di norme anti-Covid, dal 15 giugno. Ma siamo ben lontani da che il mondo del cinema (come il mondo là fuori) torni alla normalità.

Le uscite al cinema, prima bloccate per oltre tre mesi, ora hanno ripreso con flusso incostante e programmazione sempre sul chi va là (complice anche l'estate, che mai ha attirato frotte di spettatori). A volte sono ancora preferite le uscita in streaming. Ma ai primi distributori coraggiosi che hanno riportato i loro film al cinema, tipo Movies Inspired, se ne sono aggiunti altri.

Ecco, allora, aggiornato, il listino delle uscite al cinema di agosto, quando, dopo Ferragosto, inizierà la nuova stagione cinematografica.

Dal 6 agosto

Galveston di Mélanie Laurent

L'attrice francese Mélanie Laurent torna alla regia per adattare il romanzo crime di Nic Pizzolatto, l'ideatore di True Detective. Con Elle Fanning, Ben Foster, Jeffrey Grover, Christopher Amitrano. Distribuito da Movies Inspired.

High Life di Claire Denis

Dalla regista francese di L'amore secondo Isabelle, uno sci-fi affascinante che ha sedotto molti. Con Robert Pattinson, Juliette Binoche, André Benjamin. Distribuito da Movies Inspired.

Daunbailò (1986) di Jim Jarmusch

Con Tom Waits, John Lurie e Roberto Benigni. Torna in sala in versione restaurata con Movies Inspired.

Coffee and Cigarettes (2003) di Jim Jarmusch

Con Bill Murray, Tom Waits, Roberto Benigni. Torna in sala in versione restaurata con Movies Inspired.

Dal 19 agosto

Volevo nascondermi di Giorgio Diritti

Il film sull'artista Toni Ligabue, con Elio Germano Orso d'argento per il miglior attore al Festival di Berlino, ha avuto un'uscita travagliata. È arrivato al cinema il 27 febbraio nelle sale delle regioni italiane non ancora costrette alla chiusura (Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia hanno chiuso il 23 febbraio), e poi ha subìto la serrata nazionale dell'8 marzo.
Anteprime il 15, 16, 17 agosto. Distribuito da 01 Distribution.

Onward – Oltre la Magia di Dan Scanlon

Nuovo film d'animazione Disney Pixar, negli Stati Uniti è già uscito il 9 marzo, ovviamente con gli incassi condizionati dalla pandemia. È ambientato in un immaginario mondo fantastico e racconta la storia di due fratelli elfi adolescenti, Ian e Barley, che si imbarcano in un'avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po' magia. Distribuito da Disney.

Gretel e Hansel di Oz Perkins

Dall'attore, regista e sceneggiatore primogenito dell'attore Anthony Perkins, la rilettura della favola di dei fratelli Grimm in versione horror. Arrivata nella misteriosa casa isolata con una gentile vecchietta, Gretel (interpretata da Sophia Lillis) riuscirà a proteggere suo fratello minore Hansel (Samuel Leakey) o cederà alle tentazioni che sorgono in lei? Distribuito da Midnight Factory.

Dal 20 agosto

Little Joe di Jessica Hausner

Il film della regista austriaca al Festival di Cannes 2019 ha vinto il premio per la miglior attrice, Emily Beecham. È una sorta di horror allegorico e psicologico d'autore, in una distopia dove un bellissimo fiore rosso color cremisi si impossessa della mente umana. Nel cast anche Ben Whishaw, Kerry Fox. Distribuito da Movies Inspired.

Siberia di Abel Ferrara

Dopo essere stato presentato in Concorso alla Berlinale, arriva al cinema l'ultimo film di Abel Ferrara che segna una nuova collaborazione tra il regista di Il cattivo tenente e Willem Dafoe, dopo New Rose Hotel, Go Go Tales, 4:44 Last Day on Earth, Pasolini, Tommaso.
Siberia è un viaggio visionario che ci conduce nella vita di Clint, un uomo tormentato che si è ritirato in una baracca isolata tra i ghiacci, nella speranza di ritrovare la serenità. Distribuito da Nexo Digital.

Immagine del film "Una sirena a Parigi" (Foto: Lea Ghirardotti)


Una sirena a Parigi di Mathias Malzieu con Nicolas

Diretto dal cantante, musicista e scrittore francese Mathias Malzieu e tratto dal suo omonimo romanzo, Una sirena a Parigi è una storia d'amore travolgente e fantastica. Quando la Senna, a causa di una pioggia torrenziale, esonda e immerge Parigi in un'atmosfera apocalittica, Gaspard Snow (Nicolas Duvauchelle) viene attratto da un canto melodioso e seguendone il suono, scopre il corpo ferito di una sirena adagiata sotto un ponte.

Il grande passo di Antonio Padovan

Dal regista di Finché c'è Prosecco c'è speranza, una commedia opera seconda gradevole con Giuseppe Battiston e Stefano Fresi. Sono protagonisti di una favola lunare, fratelli tanto simili fisicamente quanto differenti caratterialmente, che si ritroveranno soli di fronte a un'impresa impossibile: andare sulla Luna. Con l'ultima interpretazione di Flavio Bucci. Distribuito da Tucker Film e Parthenos.

Immagine del film "Il grande passo" (Foto: Tucker Film)


Dal 26 agosto

Tenet di Christopher Nolan

Considerato un volano della ripartenza, l'attesissimo nuovo film di Nolan è ambientato nello spionaggio internazionale. La sua uscita negli Stati Uniti è stata rinviata causa pandemia, ma in Italia sembra reggere.
Con Robert Pattinson, Kenneth Branagh, Michael Caine, Elizabeth Debicki, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy. Distribuito da Warner Bros Pictures Italia.

Dal 27 agosto

Quattro vite di Arnaud des Pallières

Film francese su quattro drammatiche vite di donne, in quattro fasi diversi della vita: infanzia, pubertà, adolescenza ed età adulta. Con Adèle Haenel, Adèle Excarchopoulos, Solène Rigot. Distribuito da Movies Inspired.

Non conosci Papicha di Mounia Meddour

Film d'esordio della regista francoalgerina che ha vissuto in prima persona il decennio nero dell'Algeria, Non conosci Papicha ha conquistato due premi César. La giovane attrice protagonista Lyna Khoudri sarà anche nell'atteso film di Wes Anderson The French Dispatch.
Nell'Algeria degli anni Novanta, Nedjma (soprannominata "Papicha") studia francese all'università e sogna di diventare stilista, ma la sua vita è sconvolta da un'ondata di fondamentalismo religioso che precipita il Paese nel caos. Determinata a non arrendersi al nuovo regime, Nedjma decide di organizzare con le compagne una sfilata dei suoi abiti. Distribuito da Teodora film.

Immagine del film "Non conosci Papicha" (Foto: Teodora Film)


Rosa pietra stella di Marcello Sannino

In anteprima nazionale venerdì 21 agosto al Giffoni Film Festival e il 26 agosto al Pesaro Film Festival, Rosa pietra stella nel titolo omaggia un verso del brano di Sergio Bruni Carmela. È ambientato nel centro storico di Napoli e nel comune di Portici ed è la storia di una giovane donna, bella e indomita, Carmela appunto, che tira avanti giorno per giorno con lavori precari e vane ambizioni, finché non le capita, per conto di un avvocato, di fare affari con gli immigrati clandestini che popolano i vicoli del centro antico di Napoli. Con Ivana Lotito, Ludovica Nasti e Fabrizio Rongione. Distribuito da PFA Films.

Crescendo #makemusicnotwar di Dror Zahavi

Presentato in anteprima nelle arene estive. Liberamente ispirato alla storia della West-Eastern Divan Orchestra creata da Daniel Barenboim e Edward Said, il film è un concerto, un inno al potere della musica e alla sua capacità di creare ponti.
Il progetto di creare un'orchestra formata da giovani israeliani e palestinesi sembra essere, per il Maestro Sporck, una missione senza speranza ma, gradualmente, grazie alla sua tenacia, prende spazio l'illusione che, dal vibrato di due violini che suonano all'unisono, può nascere una speranza di Pace, di comprensione reciproca, di amicizia e forse anche amore tra due fazioni divise da un odio antico e insanabile.
Con Peter Simonischek (Migliore attore european film award per Vi presento Toni Erdmann) e Mehdi Meskar della serie Skam Italia. Distribuito da Satine Film.

Cosa resta della rivoluzione di Judith Davis

Commedia francese diretta e interpretata dall'attrice Judith Davis sull'eredità delle lotte e del mito del Sessantotto nell'epoca della crisi. Distribuito da Wanted Cinema.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti