Teodora Film
Cinema

Eva, noir francese con Isabelle Huppert - Video

L'attrice rinnova la collaborazione con il regista Benoît Jacquot per un thriller psicologico tratto dal romanzo di James Hadley Chase

Dal 3 maggio al cinema distribuito da Teodora Film, Eva è un noir tratto dall'omonimo romanzo di James Hadley Chase, pubblicato in Francia nel 1946, che già aveva ispirato il film di Joseph Losey del 1962 con Jeanne Moreau. È diretto e scritto da Benoît Jacquot, già regista di Tre cuori, e segna la sesta collaborazione tra il regista e Isabelle Huppert, di nuovo in un ruolo trasgressivo. "Ricordo la prima volta che ho filmato Isabelle come se fosse ieri", afferma Jacquot. "Era il 1980 e non vedo differenze con la Isabelle di oggi: come attrice, sa portare con sé qualcosa di unico, qualcosa che appartiene a lei e a lei sola. E ha sempre avuto questa qualità".

Accanto all'attrice c'è il modello attore Gaspard Ulliel

Ambientato ad Annecy, Eva è stato presentato in concorso all'ultimo Festival di Berlino e vede un intreccio tra due personaggi doppi e mobili: "Tutti e due hanno un segreto, forse un'altra vita, una vita nascosta", dice Jacquot. 

Bertrand (Ulliel) è un giovane e promettente scrittore, ma il suo successo nasconde un terribile segreto. Quando incontra Eva (Huppert), prostituta d’alto bordo con un passato altrettanto misterioso, decide di sedurla a ogni costo e usare la sua storia come ispirazione letteraria, anche mettendo a rischio il fidanzamento con l'ingenua Caroline (Julia Roy). Ma Eva non si lascia manipolare facilmente e trascina presto Bertrand in una spirale di menzogne, violenza e tradimento.

In questo video in esclusiva un estratto di Eva:

Eva, estratto del film di Benoît Jacquot


Per saperne di più sul cinema francese: 

Ti potrebbe piacere anche