Cinema

È morta Debbie Reynolds, madre di Carrie Fisher - Foto

Attrice molto famosa per i musical come "Cantando sotto la pioggia" se ne è andata dopo un ictus in seguito alla morte della figlia

Non ha resistito alla morte della figlia con cui peraltro aveva avuto un rapporto molto turbolento. Il giorno dopo la morte di Carrie Fisher, la principessa Leila di Guerre Stellari, la madre, Debbie Reynolds, celeberrima per musical come "Cantando sotto la pioggia", se ne è andata.

- LEGGI ANCHE: Carrie Fisher, i 5 video più belli
- LEGGI ANCHE: Carrie Fisher, il saluto dei colleghi di Star Wars

L'attrice era stata ricoverata mercoledì pomeriggio dopo un ictus nella casa di Beverly Hills del figlio Todd Fisher, che poche ore dopo ha confermato la notizia della morte. "Voleva stare con Carrie", ha detto Todd Fisher a Variety.

Madre della carismatica e indimenticata Principessa Leila, morta martedì a 60 anni dopo un attacco di cuore subito alcuni giorni prima, Debbie Reynolds era diventata famosa negli '50 e '60 soprattutto come interprete di musical.

Fulva, occhi occhi azzurri, il viso tondo e molto espressivo, Debbie Reynolds conquistò la celebrità con "Cantando sotto la pioggia", il musical divenuto film in cui appariva insieme a Gene Kelly e Donald O'Connor quando aveva solo 19 anni.

Ma la sua fama è più legata a uno scandalo di Hollywood che alla sua performance sul piccolo schermo. Nel 1955 Reynolds sposò Eddie Fisher, e i loro migliori amici erano il produttore Mike Todd e sua moglie, Elizabeth Taylor.  

Nel 1958 Mike rimase vittima di un incidente aereo, ed Eddie Fisher e sua moglie Debbie scesero in campo in soccorso per consolare Elizabeth Taylor. Un'operazione di aiuto che rese Fisher e Taylor amanti, e che causò il divorzio con Reynolds. Un addio seguito poco dopo dalle nozze fra Elizabeth Taylor ed
Eddie Fisher.

Dove/Evening Standard/Getty Images
12 febbraio 1972: l'attrice americana Debbie Reynolds con sua figlia Carrie Fisher.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti