01 Distribution
Cinema

Le confessioni, backstage del film e intervista a Connie Nielsen - Video

Nuovo lungometraggio di Roberto Andò, si muove tra politica ed etica, in un vertice del G8 estremo e insolito

Un albergo di lusso algido, i ministri dell’economia del G8 riuniti, un giallo improvviso e un monaco certosino tra di loro: sono questi gli ingredienti de Le confessioni, nuovo film di Roberto Andò. Il regista di Viva la libertà (2013) torna ad occuparsi di politica e di etica affidandosi questa volta a un cast internazionale, in cui troneggia il suo beniamino Toni Servillo. Accanto a lui ci sono Daniel Auteuil, Connie Nielsen, Pierfrancesco Favino, Marie-Josée Croze, Moritz Bleibtreu, Lambert Wilson.

Dal 21 aprile al cinema con 01 Distribution, Le confessioni è percorso dalla colonna sonora di Nicola Piovani.

Siamo in Germania, a Heilingendamm, laddove si svolse davvero un vertice G8 nel 2007. I ministri leader dell'economia mondiale sono pronti ad adottare una manovra segreta che avrà conseguenze molto pesanti per alcuni Paesi. Con gli uomini di governo, ci sono anche il direttore del Fondo Monetario Internazionale, Daniel Roché (Auteuil), e tre ospiti: una celebre scrittrice di libri per bambini (Nielsen), una rockstar (Johan Heldenbergh) e un monaco italiano, Roberto Salus (Servillo). Accade però un fatto tragico e inatteso e la riunione deve essere sospesa. In un clima di dubbio e paura, i ministri e il monaco ingaggiano una sfida sempre più serrata intorno al segreto. I ministri sospettano infatti che Salus, attraverso la confessione di uno di loro, sia riuscito a sapere della terribile manovra che stanno per varare, e lo sollecitano in tutti i modi a dire quello che sa. Mentre il monaco si fa custode inamovibile del segreto della confessione, gli uomini di potere, assaliti da rimorsi e incertezze, iniziano a vacillare.

In questo video in esclusiva l'attrice danese Connie Nielsen ci racconta Le confessioni, nel backstage del film:

Le Confessioni: backstage e intervista a Connie Nielsen

Ti potrebbe piacere anche