Caterina Balivo: addio in diretta tv a Vieni da me
Ansa
Caterina Balivo: addio in diretta tv a Vieni da me
Televisione

Caterina Balivo: addio in diretta tv a Vieni da me

La conduttrice lascia dopo due anni e 350 puntate il programma del pomeriggio di Rai 1. «È arrivato il tempo di fare nuove esperienze», ha spiegato. Per lei un "anno sabbatico" dal piccolo schermo o nuovi progetti?

Dopo due anni e 350 puntate, Caterina Balivo ha annunciato in diretta tv l'addio a Vieni da me. A sorpresa, anche se alcune indiscrezioni già circolavano da qualche giorno, la conduttrice ha dunque deciso di lasciare il talk show in onda nel primo pomeriggio di Rai 1, spiegando che per lei «è arrivato il tempo di fare nuove esperienze»: anno sabbatico o nuovi progetti all'orizzonte, è questo il dilemma, ma intanto la sua scelta provocherà un piccolo terremoto nei palinsesti della prossima stagione.

Caterina Balivo lascia Vieni da me

«Per navigare l'oceano, diceva Cristoforo Colombo, bisogna avere il coraggio di perdere di vista la riva. E questi momenti così dolorosi per tutti, mi hanno insegnato a dare il giusto peso alle cose e quindi a trovare il coraggio di lasciare un porto prestigioso e sicuro come questo». Con queste parole, e visibilmente commossa, Caterina Balivo ha aperto la puntata del 29 maggio annunciando l'addio a Vieni da me, il talk ispirato all'Ellen DeGeneres Show, in onda da due anni nel primo pomeriggio di Rai 1.

«È arrivato il tempo quindi di fare nuove esperienze per entrare sempre di più e meglio nelle vostre case. Mi mancherete ma noi sicuramente non ci perderemo di vista», ha aggiunto la conduttrice congedandosi dal pubblico. Secondo il blog Davide Maggio, la Balivo avrebbe deciso di prendersi un "anno sabbatico" dalla tv e di dedicarsi alla famiglia (e magari ad altri progetti lavorativi). Smentito dunque lo "scambio" con Francesca Fialdini dopo che, nelle ultime settimane, si era parlato di una staffetta tra le due popolari conduttrici: TvBlog conferma invece che anche a settembre la Fialdini resterà alla guida di Da noi a ruota libera, il programma in onda dopo Domenica In.



Il risiko dei nuovi palinsesti

La palla ora è dunque nelle mani del direttore di Rai 1, Stefano Coletta, chiamato a mettere mano a una delle fasce più complicate del palinsesto dell'ammiraglia Rai (con l'altro tallone d'Achille, lo slot del sabato sera), visto che la corazzata De Filippi batte da anni tutti gli avversari. Ad oggi ancora non è chiaro se ci sarà una terza edizione di Vieni da me, magari affidata a Lorella Cuccarini, in uscita da La vita in diretta, dove si dovrebbe tornare ad una conduzione in solitaria con la conferma del mezzobusto del Tg1, Alberto Matano.

Da registrare tra i rumors delle ultime ore anche il nome di Ambra Angiolini ma non è da escludere anche l'arrivo di un conduttore uomo, con un progetto tutto nuovo. Però, va detto, siamo solo in piena fanta tv e i giochi si faranno nelle prossime settimane visto che la presentazione dei nuovi palinsesti è prevista per il 1° luglio, a Roma. Di certo c'è che tutta quella fascia oraria dovrebbe subire uno scossone, visto che - come anticipato da TvBlog - Milo Infante tornerà su Rai 2 (attualmente è vice direttore di Rai 1) con un nuovo programma di infotainment, in onda dalle 14, provocando il conseguente slittamento di Detto Fatto alle 15. A quel punto, sarà interessante vedere l'impatto sugli ascolti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti