Tour Italia 2023 i/o
Ansa
Tour Italia 2023 i/o
Musica

Peter Gabriel, il genio senza fretta che torna con un disco di inediti dopo 20 anni

Come voglio, quando voglio: è questo lo stile libero di un artista che non ha mai avuto il calendario del music business come punto di riferimento. Dal vivo in Italia il 20 e 21 maggio

L'ultimo disco di canzoni inedite Up, risale al 2002, l'ultimo tour, in compagnia di Sting, ha attraversato gli Stati Uniti nel 2016. Peter Gabriel non è mai stato "posseduto" dal demone della fretta, della necessità a tutti i costi di pubblicare dischi e annunciare concerti. Dopo aver chiuso con i Genesis, Gabriel si è lanciato in una carriera solista fatta di album e spettacoli live formidabili. Tra il 1977 e il 1982 ha pubblicato quattro album, seguiti dal leggendario disco dal vivo Plays Live.

Poi si è preso una pausa consistente per realizzare con il produttore e musicista Daniel Lanois, So, il suo disco più popolare, un album praticamente perfetto, uscito nel 1986, con brani eccezionali come Sledgehammer, Red Rain, Don't give up (con Kate Bush) e poi ancora In Your Eyes e Big Town.

Ci sono voluti altri sei anni per arrivare nel 1992 ad un'altra perla della sua discografia, ovvero Us, un album incentrato sulle relazioni umane, splendido quanto raffinato, popolato da pezzi indimenticabili. Da Come Talk To Me a Blood of Eden (con Sinead O'Connor), Steam e la title track. Eccellente come sempre il team di musicisti che lo accompagna: Tony Levin al basso, David Rhodes alla chitarra, Manu Katchè alla batteria e Brian Eno alle tastiere in Love to be Loved.

Segue uno dei più intensi tour di sempre, immortalato sull'album Secret World Live, testimonianza sonora di uno show spettacolare, futuristico e tecnologicamente avanzatissimo.

Tra Us e Up, trascorrono dieci anni. Up esce nel settembre del 2002 dopo un lunghissimo periodo di gestazione. Ampiamente sottovalutato nelle recensioni, l'ultimo album di canzoni inedite di Gabriel è invece un disco di grande spessore caratterizzato da mini suite ispiratissime come Darkness e Signal To Noise (presente nella colonna sonora di Gangs of New York e con la partecipazione del musicista e cantante pakistano Nusret Fateh Ali Khan).

Nel 2010 viene pubblicato Scratch my back, un album di cover che include tra le altre Heroes di Bowie, Philadelphia di Neil Young e Street Spirit (Fade Out) dei Radiohead. Nel 2011 è a volta di New Blood in cui Gabriel rilegge in chiave orchestrale alcuni brani della sua storia solista.

Qualche settimana fa, dopo un lungo silenzio, è finalmente arrivata la notizia di un nuovo tour europeo con due date in Italia (il 20 e 21 maggio, a Verona e Milano). Durante lo show verranno presentati alcuni brani tratti dal nuovo quanto insperato disco (di cui non è nota la data di pubblicazione) intitolato i/o.

I più letti