Marilyn Manson abusi
Marilyn Manson - Ansa/Epa
Marilyn Manson abusi
Musica

Marilyn Manson scaricato dalla sua etichetta per le accuse di violenza dell'ex fidanzata

Il cantante è stato accusato dall'attrice Evan Rachel Wood di essere stata adescata quando era una teenager e di aver subito "orribili abusi per anni". Sul caso è in corso un'indagine dell'Fbi

Brian Warner, in arte Marilyn Manson, è indubbiamente una delle figure più carismatiche e al tempo stesso più controverse del rock degli ultimi trent'anni. Eletto a icona da parte di dark, metallari e satanisti veri o presunti, Manson si è messo subito in luce per uno stile musicale tra industrial e horror-rock, dove i travestimenti e le trovate sceniche truculente sono funzionali al personaggio di anti-Cristo del rock. Il cantante è tornato al centro delle cronache per essere stato scaricato dalla sua etichetta discografica, la Loma Vista Records, a causa delle accuse da parte della sua ex, l'attrice Evan Rachel Wood , di essere stata adescata da Marilyn Manson quando era una teenager e di aver subito "orribili abusi per anni"."Alla luce delle inquietanti accuse mosse da Evan Rachel Wood e altre donne nei confronti di Marilyn Manson, Loma Vista interrompe da subito la promozione dell'ultimo album del cantante. Abbiamo anche deciso di non voler più lavorare con Marilyn Manson per i suoi futuri progetti".

Anche la AMC Networks ha anche annunciato che non trasmetterà più le parti della serie Creepshow a cui ha preso parte il controverso rocker. Secondo l'attrice, che ha avuto una relazione con l'artista dal 2007 al 2010, Manson l'avrebbe "adescata quando ero un'adolescente e ha mostruosamente abusato di me per anni. Mi ha fatto il lavaggio del cervello, mi ha manipolata per sottomettermi a lui". Evan Rachel Wood ha raccontato di essere stata legata e picchiata più volte, ma di non aver avuto il coraggio di lasciarlo prima per le sue ripetute minacce di suicidio. Nel 2016 l'attrice aveva già denunciato di aver subito abusi «fisici, sessuali e psicologici», senza, però, fare nomi. Dopo il suo post di ieri, altre quattro donne hanno denunciato di aver subito lo stesso tipo di molestie da parte di Manson. Non si è fatta attendere la replica di Brian Warner, affidata ai social: "Ovviamente la mia arte e la mia vita attirano da tempo controversie, ma queste accuse recenti sono orribili distorsioni della realtà. Le mie relazioni sono state del tutto consensuali, con partner che la pensavano come me. A prescindere dal come, e dal perché, altri ora stanno scegliendo di rappresentare in modo falso il passato, questa è la verità".

Sul caso è ora in corso un'indagine dell'Fbi, partita da un'interrogazione della senatrice della California Susan Rubio, che ha scritto in una lettera del 21 gennaio: "Le presunte vittime hanno indicato Marilyn Manson, noto anche come Brian Hugh Warner, come colui che ha perpetrato gli abusi. Ho chiesto al Dipartimento di Giustizia di organizzare al più presto un incontro con le vittime e di indagare su queste accuse''.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti