Addio a Nick Kamen, il modello divenuto popstar grazie a Madonna
La cover dell'album Nick Kamen
Addio a Nick Kamen, il modello divenuto popstar grazie a Madonna
Musica

Addio a Nick Kamen, il modello divenuto popstar grazie a Madonna

L'artista è morto a Londra, dove da anni si dedicava alla pittura. La conferma del decesso è stata data dall'amico Boy George

Il mondo della musica pop piange la scomparsa, a soli 59 anni, di Nick Kamen, ex modello divenuto popstar negli anni Ottanta grazie a Madonna, la prima a credere nel suo talento, tanto da produrre e comporre la hit Each time you break my heart. La notizia della morte è stata confermata dal suo amico e collega Boy George con un toccante post su Instagram: "R.I.P to the most beautiful and sweetest man Nick Kamen!". Per il momento, sono ancora sconosciute le cause del decesso, avvenuto la scorsa notte, ma nel 2018 il cantante, attraverso i suoi profili social, aveva reso pubblico di essere malato (non specificando di cosa), invitando i fan a pregare per lui. Ivor Neville Kamen, questo il suo vero nome, era nato ad Harlow, una cittadina vicino Londra, il 15 Aprile del 1962. Fin dai primi anni di vita, Nick dimostra una spiccata attitudine per la musica e va a vivere a New York a 17 anni, dove inizia a lavorare come modello. Nel 1985 è il protagonista di un fortunatissimo spot della Levi's in cui si toglie jeans e maglietta, accompagnato dalle sensuali note di I Heard It Through The Grapevine di Marvin Gaye, che lo fa diventare uno dei modelli più richiesti in Usa.

Si accorge di lui anche Madonna, che gli affida il brano Each time you break my heart che aveva realizzato insieme al produttore Stephen Bray, in cui la popstar italoamericana canta i cori. La canzone, che dà il titolo al suo album d'esordio, arriva ai vertici delle classifiche in Inghilterra, Germania, Spagna, Francia e Italia. Kamen pubblica tra il 1987 e il 1992 quattro album di successo, trascinati dai singoli Tell me (dove troviamo ancora Madonna ai cori), Loving You Is Sweeter Than Ever, riuscita cover del brano dei Four Tops composto da Stevie Wonder e Ivy Hunte nel 1966, e I promised myself, con il quale arriva al primo posto in otto paesi. Nel 1989 partecipa alla colonna sonora del film DisneyTesoro, mi si sono ristretti i ragazzi, cantando il brano Turn It Up. All'inizio degli anni Novanta, complice il boom del rap e del grunge, la sua fama inizia a scemare e l'artista torna a vivere a Londra, dove si dedica alla sua grande passione per la pittura, organizzando mostre per i suoi quadri e per altri artisti, a cui fa da mecenate. Ogni tanto si divertiva a esibirsi in piccoli pub inglesi, cantando prevalentemente vecchi brani blues, un'altra sua grande passione.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti