Irene Cara
Ansa
Irene Cara
Musica

Addio a Irene Cara, l'indimenticabile voce di Flashdance e Fame

La cantante e attrice americana è morta a 63 anni nella sua casa in Florida. Ha vinto due meritati Oscar grazie alle sue canzoni più famose, veri pilastri degli anni Ottanta

Quello che resta di una band o di un artista sono le canzoni, non gli esercizi di stile fini a se stessi che, magari, strappano l’applauso ma che non scaldano il cuore e di cui, nella memoria collettiva, non resta traccia. Chi non si è emozionato, almeno una volta, nell’ ascoltare a tutto volume le epiche note di Flashdance e Fame, che hanno dato fama mondiale a Irene Cara?

La cantante, il cui vero nome è Cara Escalera, si è spenta a 63 anni nella sua casa in Florida. La triste notizia è stata confermata sui social dalla sua agente Judith A. Moose: «È con profonda tristezza che a nome della sua famiglia annuncio la scomparsa di Irene Cara. La famiglia di Irene ha chiesto privacy mentre elaborano il loro dolore. Era un’anima meravigliosamente dotata, la cui eredità vivrà per sempre attraverso la sua musica e i suoi film». Originaria del Bronx, Irene Cara è stata una bambina prodigio, che a soli tre anni ha partecipato al concorso di Little Miss America (reso famoso anni dopo dal film Little Miss Sunshine) arrivando tra le cinque finaliste.

A soli cinque anni inizia a prendere lezioni di piano, canto e ballo, guadagnando per il suo talento precoce la partecipazione a trasmissioni come The Tonight Show e l’Original Amateur Hour, mentre a nove anni pubblica il suo primo album, Esta es Irene, in lingua spagnola. Dopo aver partecipato nel 1976 al film Sparkle, sulla storia delle Supremes, arriva nel 1980 la grande occasione conFame (in Italia Saranno Famosi), un telefilm di grande successo grazie anche al suo ruolo di Coco Hernandez e, ancor più, alla sua canzoneFame, tema della serie tv, che diventa uno dei brani-simbolo di inizio anni Ottanta. Per Fame la cantante vince l'Oscar come Migliore canzone originale, un premio che riesce a bissare nel 1984 grazie all'iconica e trascinante Flashdance… What a Feeling, il brano principale della colonna sonora del film Flashdance, prodotto dalle sapienti mani del nostro Giorgio Moroder. La carriera di Irene Cara si ferma di fatto nel 1987, quando esce l'album Carasmatic, che non ottiene grandi riscontri. Negli anni Novanta prova a rientrare nelle charts con brani eurodance, ma senza successo. Gli anni Duemila l'hanno vista dividersi tra un'intensa attività live ed esperienze televisive, senza mai scrollarsi di dosso, però, la pesante eredità dei suoi exploit degli anni Ottanta.

I più letti