triloks (iStock)
Tecnologia

I migliori servizi cloud gratuiti

Guida rapida alle migliori proposte di archiviazione e backup sulla nuvola

È il vero denominatore comune della nostra vita digitale. Lo spazio virtuale che rende possibile la sincronizzazione dei contenuti che abbiamo stivato nei vari dispositivi (PC, smartphone, tablet e quant’altro) senza praticamente muovere un dito.

Il cloud è sempre di più l'elemento essenziale, per non dire vitale, della nostra esperienza di utenti del terzo millennio. Un commodity che ci consente di avere sempre sottomano i nostri file, le nostre foto, i nostri video senza bisogno di chiavette, dischetti e altri supporti volanti. Tutto viene salvato sulla “nuvola”, ovvero sul Web, cosicché sia sempre raggiungibile da qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento.

In questo approfondimento ci soffermeremo sui migliori servizi cloud grtatuiti, cercando di analizzarne le differenze in termini di capacità e funzionalità [Scorri Avanti per continuare].

Dropbox

Fra i servizi di cloud gratuito è forse il più popolare, probabilmente per la sua versatilità. Dropbox funziona con tutti i sistemi operativi (da quest’anno anche su Windows Phone) e offre la possibilità di salvare in locale i contenuti su PC e Mac. Basta individuare la cartella Dropbox sul computer e da qui effettuare tutte le operazioni di upload/download dei contenuti. Ci penserà il software a sincronizzare automaticamente i file su tutti i dispositivi sui quali è installato.

Spazio gratuito: 2 GB
Spazio a pagamento: 9,99 euro/mese o 99 euro/anno per 1 TB
Sistemi operativi mobili supportati: iOS, Android, Windows Phone, BlackBerry

Copy

Con i suoi 15 GB di spazio sulla nuvola, può essere considerato un’alternativa più generosa al classico Dropbox. Ma il vero plus sta nelle funzionalità di condivisione: Copy permette infatti di condividere una cartella da 10 GB fra quattro persone ripartendo la capacità impiegata su ogni account: ogni utente in pratica impiega solo 2,5 GB del proprio spazio pur avendo accesso a tutti i 10 giga condivisi.

Spazio gratuito: 15 GB
Spazio a pagamento: 4,99 dollari al mese o 49 dollari/anno per 250 GB, 9,99 dollari/mese o 99 dollari/anno per 1 TB 
Sistemi operativi mobili supportati: iOS, Android

Box

Per molti è il cloud più indicato per il mondo aziendale e non è difficile capire il perché: Box offre infatti molti tool per agevolare le attività condivisione (e in particolare per segnalare i cambiamenti sulle revisioni dei documenti) e un set di impostazioni molto accurate per la privacy. Si può decidere chi visualizza cosa, creare cartelle condivise e impostare password per i contenuti da proteggere.

Spazio gratuito: 10 GB
Spazio a pagamento: 4 euro al mese per 100 GB
Sistemi operativi mobili supportati: iOS e Android

Google Drive

Come Dropbox offre accessibilità “ubiqua” a praticamente tutti i dispositivi in circolazione (eccezion fatta per i telefoni Windows Phone). Il vantaggio sta qui nella capacità di storage “free” che è di ben 15 GB e nella possibilità di interfacciarsi nativamente con i principali servizi di Google (e in particolare con i Google Documents). Forse la scelta migliore per chi ha un cellulare Android.

Spazio gratuito: 15 GB
Spazio a pagamento: 1,99 dollari/mese per 100 GB, 9,99 euro/mese per 1 TB, 99 euro/mese per 10 TB
Sistemi operativi mobili supportati: iOS e Android

Amazon Cloud Drive

Amazon non è solo il gigantesco supermercato online che tutti conosciamo ma anche una softwarehouse capace di offrire servizi di qualsiasi genere. Fra questi vale la pena segnalare Amazon Cloud Drive, una proposta di archiviazione online particolarmente indicata per gli abbonati Prime. L’offerta, per chi ha sottocritto l’offerta di consegna ultra rapida dell’azienda americana è a dir poco allettante: spazio illimitato per il backup delle foto. Per tutti gli altri ci sono comunque 5 GB di spazio gratuito, pari a circa 2000 foto archiviate

Spazio gratuito: 5 GB
Spazio a pagamento: 8 euro/anno per 20 GB, 59,99 dollari/anno per spazio illimitato (account internazionale)
Sistemi operativi mobili supportati: iOS, Android, Amazon Fire

OneDrive

È il cloud ufficiale di Microsoft e, come tale, è orientato soprattutto a quanti dispongono di device motorizzati Windows e in particolare a chi fa ampio uso delle Office Web Apps. Ciò non toglie che il servizio possa essere utilizzato anche dagli utenti iOS e Android attraverso le opportune applicazioni mobili. I 15 GB di spazio gratuito possono essere ampliati invitando altri amici (500 MB supplementari per ogni utente invitato) fino a un massimo di 5 GB. Per chi ha Office 365, invece, lo spazio è pressoché illimitato: ben 1 TB di capacità.

Spazio gratuito: 15 GB
Spazio a pagamento: 1,99 euro/mese per 100 GB o 3,99 euro/mese per 200 GB
Sistemi operativi mobili supportati: iOS, Android, Windows Phone

iCloud Drive

Pur senza essere un cloud tradizionale - essendo di fatto limitato ai soli utenti Apple - è diventato per molti utenti la scelta naturale per il salvataggio ubiquo dei file da verso dispositivi iOS e Mac OS X. L’offerta gratuita per ogni utente dotato di Apple ID (5 GB) può essere espansa a costi tutto sommato contenuti: 0,99 euro al mese per 50 GB di spazio supplementare, 2,99 euro/mese per 200 GB, 9,99 euro/mese per 1 TB.

Spazio gratuito: 5 GB
Spazio a pagamento: 0,99 euro al mese per 50 GB, 2,99 euro/mese per 200 GB, 9,99 euro/mese per 1 TB
Sistemi operativi mobili supportati: iOS

SugarSync

Il vantaggio, rispetto alla concorrenza, sta nella possibilità di sincronizzare sul cloud qualsiasi cartella presente sul computer. SugarSync sfrutta infatti su uno speciale file system che consente di scegliere quali folder mantenere in sync sulla nuvola subito dopo l’installazione del programma. In più - anche nelle versioni gratuite del programma - c’è la possibilità di aggiungere una password sui file e sulla cartelle che vengono condivisi pubblicamente.

Spazio gratuito: 5 GB
Spazio a pagamento: 4,99 dollari/mese o 49 dollari/anno per 30 GB, 9,99 euro/mese o 99 dollari/anno per 1 TB
Sistemi operativi mobili supportati: iOS, Android, Windows Phone, BlackBerry

Ti potrebbe piacere anche