Milanese di nascita (ma irlandese d'adozione), una laurea in architettura, Andrea Zipoli ha fatto della sua "passione storica" per la fotografia la sua professione. Da sempre sensibile al sociale, alle storie di disperazione e sconforto di donne e bambini vittime di abusi e violenze, nel maggio 2014 ha realizzato una serie di scatti per la campagna nazionale irlandese "Safe Ireland". Il suo compito è stato quello di  raccontare  storie positive di uomini ed il loro ruolo nella vita familiare. Storie fatte di attimi fuggevoli, ma indelebili, nei quali gli uomini sostengono, incoraggiano, educano. Sono gentili, forti  e orgogliosi. Non picchiano, non abusano, non uccidono, non violentano. Una serie di immagini che raccontano attimi di cambiamento, maturazione, rinnovamento. Fotografie intese, a catturare momenti che possono appartenere a chiunque, al di la della Nazionalità, istruzione o credo religioso.

© Riproduzione Riservata

Commenti