Rita Fenini

-

In attesa del graduale rientro oltreoceano (previsto per fine anno)  dei 38.000 soldati statunitensi e delle altre forze di pace impegnate in Afghanistan, l' Afghan National Army (ANA) e la polizia nazionale afgana (ANP), presidiano (insieme alle truppe USA) Kandahar e molte zone del paese per evitare attacchi e attentati ribelli. Un paese difficile l' Afghanistan, in cui le presidenziali saranno il momento clou.

Ma il cosiddetto dopo-Karzai (se davvero si tratterà d’un dopo), rischia di essere peggio del prima.

© Riproduzione Riservata

Commenti