Rita Fenini

-

La Repubblica Centrafricana, già cronicamente instabile, è di nuovo immersa nel caos dopo il colpo di stato dello scorso anno ad opera dei musulmani ribelli di Seleka contro le milizie cristiane. Il mese scorso, truppe francesi e africane sono intervenute per cercare di arginare la nuova ondata di violenza che sta devastando il paese.

Le strade di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, oggi teatro di eccidi, sono presidiate dai militari. Chiusi negozi e scuole. Due soldati francesi sono morti e la missione di pace voluta dall'ONU si preannuncia più difficile del previsto.

© Riproduzione Riservata

Commenti