Teheran vista da un finestrino
Teheran vista da un finestrino
Foto

Teheran vista da un finestrino

Uno sguardo sulla vita quotidiana della capitale iraniana, osservata da un'automobile in movimento

Una serie di immagini scattate dal reporter Behrouz Mehri  a bordo di un'auto in movimento, lungo le strade di Teheran, ci propongono uno sguardo insolito sulla vita quotidiana della capitale iraniana.  

 

Nato a Teheran nel febbraio del 1971, Behrouz Mehri ha iniziato a scattare fotografie a 17 anni, e dopo aver studiato Belle Arti dell'università della sua città, dal 1996 ha iniziato a lavorare come foto-giornalista per alcuni quotidiani iraniani. Nel 1998 è iniziata la sua collaborazione con la France Press Agency, che continua ancora oggi, e per la quale ha coperto anche eventi internazionali in Asia e nel Medio Oriente, così come i conflitti in Afghanistan e Iraq. 

 BEHROUZ MEHRI/AFP/Getty Images

Teheran, Iran, 5 giugno 2013. La Torre Azadi (Torre della libertà), simbolo di Teheran, collocata all'ingresso occidentale della città. Costruita nel 1971 in marmo bianco della regione di Esfahan, è stata progettata dall'architetto bahai Hossein Amanat per commemorare il 2500º anniversario della fondazione del primo Impero persiano da parte di Ciro il Grande. Denominata inizialmente Torre Shahyad (Memoriale del Re), fu chiamata Torre Azadi dopo la rivoluzione islamica del 1979.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti