Photo Department

-

Tra i poveri che abitano le aree urbane delle Filippine è grande l'attesa di Papa Francesco, che sarà nel Paese dal 15 al 19 gennaio, per la seconda tappa - dopo quella nello Sri Lanka - del suo secondo viaggio in Asia.

Il fotografo Dennis M. Sabangan ha ritratto in questi scatti gli abitanti dell'area della discarica di Payatas a Quezon City, impegnati nei preparativi dei festeggiamenti a base di "pagpag", come viene chiamato nel Paese il cibo cucinato con gli scarti alimentari di ristoranti e supermercati recuperati dai rifiuti. Simbolo della loro sofferenza, vogliono offrire questo cibo al pontefice, per chiedergli di prendere posizione al loro fianco contro la corruzione dominante nel Paese e contro la povertà.

Nonostante la forte crescita economica, nelle Filippine è andato aumentando il numero dei poveri e di persone con problemi di sostentamento. Secondo Kadamay (Alleanza nazionale dei poveri urbani), gli operai filippini sono tra i meno pagati del continente e si contano nel Paese almeno 13 milioni di disoccupati.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Papa Francesco nello Sri Lanka - Le foto

Bergoglio ha incontrato gli esponenti religiosi nel nel Bandaranaike Memorial Conference Hall della capitale srilankese

Il Papa in Sri Lanka: le religioni devono denunciare la violenza

Francesco condanna «l’abuso» della fede quando è strumento di guerra e fanatismo. A Colombo riceve un’accoglienza straordinaria, ma soffre la fatica

Il tifone Hagupit sulle Filippine - Foto

A un anno dal supertifone Hayan, Manila si fa trovare preparata, ma si contano almeno 27 morti

Papa Francesco: l'affamato chiede dignità, non elemosina

Con il discorso davanti all'assemblea della alla Fao, il Pontefice condanna chi specula sul cibo. E ci ricorda il paradosso dell'abbondanza

Commenti