Una statua in oro di Mao Tse-tung e altre foto del giorno, 13.12.2013
Una statua in oro di Mao Tse-tung e altre foto del giorno, 13.12.2013
Foto

Una statua in oro di Mao Tse-tung e altre foto del giorno, 13.12.2013

Otto immagini per un'istantanea sul mondo: da Shenzhen a Lublino, da Hebron a Santo Domingo

"Immagini che scorrono sul monitor delle "agenzie": il mondo come lo avvertiamo, mediato, non dall'impossibile ritmo continuo delle televisioni, ma dal ritmo discreto degli scatti dei fotografi; un flusso di momenti che inquadrano una giornata. Una serie di "istanti infiniti" che ci aiutano a vedere. Nessuna ambizione di primato estetico - troppo veloce e caotica la selezione - ma, certamente, il valore estetico delle fotografie scelte è parte della loro funzione: non solo "documento", ma soprattutto espressione delle possibilità della fotografia come media narrativo e rappresentativo."

WOOHAE CHO/AFP/Getty Images

13 dicembre 2013. A Seul, in Corea del Sud, dai monitor delle televisioni in vendita al mercato di elettronica Yongsan viene diffusa la notizia dell'avvenuta esecuzione di Jang Song-taek, l'ex-numero due del regime nordcoreano, considerato "l'uomo di Pechino" nel gruppo dirigente di Pyongyang. L'uomo, 65 anni, zio-mentore dell'attuale leader Kim Jong-Un, era stato definito pubblicamente un "traditore" e defenestrato dal partito il 3 dicembre scorso. Lunedì 9 la tv di Stato aveva mostrato le immagini in cui veniva espulso dal politburo e tratto in arresto. 

I più letti