Photo Department

-

È Kathamandu l'ultima tappa del giro nelle città del mondo realizzato nell'ambito del progetto #FutureofCities, lanciato da Sony e dall'agenzia Panos Pictures, per "raccontare il futuro" del pianeta. Il Global Imaging Ambassador incaricato di raccontare la capitale del Nepal, immortalata prima del tragico terremoto che ha colpito il Paese il 25 aprile 2015, è il fotografo Brian Sokol, già autore di un altro reportage della Serie realizzato a Kinshasa, in Congo.


«Il passato non è morto e sepolto. In realtà non è neppure passato» William Faulkner

Con il suo lavoro dal titolo Old Soul, New Concrete: Kathmandu (Anima antica, nuova concretezza), di cui in questa gallery proponiamo un'estratto, Sokol ha esplorato il modo in cui i riti e le tradizioni antiche abbiano plasmato il redente tentacolare sviluppo urbano della capitale nepalese. Nel corso degli ultimi anni, Kathmandu ha vissuto un periodo di rapida urbanizzazione, ma nel corso di questo processo è riuscita a rimanere fedele, in maniera unica, alla sua storia culturale. Il risultato è una città in cui gli astrologi vengono consultati in merito agli sviluppi futuri da parte degli investitori e dove i grattacieli di cemento si snodano a casaccio intorno a minuscoli antichi santuari. Le sue immagini raccontano la dicotomia della città, dove coesistono un caos colorato e un quieto rispetto."  

I reportage della serie #FutureofCities sono in mostra alla Somerset House di Londra fino al 10 maggio 2015, in contemporanea alla grande esposizione dedicata a tutti i vincitori dei Sony World Photography Awards

Le nostre gallery dedicate al progetto:

© Riproduzione Riservata

Commenti