Il lungo '68 di Milano in mostra - Foto
Marzia Malli
Il lungo '68 di Milano in mostra - Foto
Foto

Il lungo '68 di Milano in mostra - Foto

Ventisette fotografi raccontano un decennio tumultuoso ricco di eventi e cambiamenti, dal 1968 al 1978

Il lungo '68 ...e noi c'eravamo è la mostra fotografica che racconta Milano durante un decennio movimentato, ricco di eventi e cambiamenti, dal 1968 al 1978.

Aperta fino al 22 dicembre presso la Cascina Cuccagna, a Milano, in occasione del cinquantesimo anniversario del '68 raccoglie le immagini di ventisette noti fotografi o dei loro eredi, di età ed esperienze diverse, che con le loro opere offrono uno spunto per interrogarsi, conoscere o riconoscere i frammenti di un'epoca che tanto ha inciso sulla nostra storia recente. 

Gli autori sono: Adriano Alecchi, Liliana Barchiesi, Gabriele Basilico, Walter Battistessa, Gianni Berengo Gardin, Aldo Bonasia, Giovanna Borgese, Mimmo Carulli, Enrico Cattaneo, Carla Cerati, Carlo Cerchioli, Cesare Colombo, Giancarlo De Bellis, Dino Fracchia, Fabrizio Garghetti, Silvia Lelli & Roberto Masotti, Silvestre Loconsolo, Uliano Lucas, Marzia Malli, Paola Mattioli, Toni Nicolini, Francesco Radino, Alberto Roveri, Roby Schirer, Toni Thorimbert, Massimo Vitali.

Nata da un’idea di Giovanna Calvenzi e Alberto Roveri, l'esposizione è realizzata in collaborazione con Cascina Cuccagna. 

"Questa mostra non racconta la storia di un anno ma di un arco di tempo molto più lungo, dal 1968 al 1978, quando la storia ha già preso una strada diversa", scrive la curatrice Calvenzi. "Questa mostra è un modo per ripensare a una storia neppure troppo recente e che tuttavia ha lasciato tracce e ricordi importanti anche nelle generazioni che del ’68 non sanno nulla".


_____________

Il lungo '68 ...e noi c'eravamo
Dal 30 novembre al 22 dicembre 2018
Cascina Cuccagna, Milano
Ingresso libero. Da lunedì a domenica dalle 10 alle 19.

Altri eventi sul Sessantotto presso la Cascina Cuccagna:

  • Venerdì 14 dicembre, ore 18.30: Pino Pinelli. Proiezione di un videodocumento realizzato da Alberto Roveri con le testimonianze di Licia Pinelli, moglie di Giuseppe Pinelli detto "Pino", anch'egli indirettamente vittima della strage di piazza Fontana, e delle figlie Silvia e Claudia.

  • Martedì 18 dicembre, ore 18: Sognatori e ribelli. Immagini a parole oltre il Sessantotto. Incontro con il fotoreporter Uliano Lucas.

Carlo Cerchioli
Milano, 25 aprile 1975. - Militari di leva salutano a pugno chiuso alla manifestazione indetta contro la mancanza di democrazia nelle caserme. La manifestazione, organizzata da Proletari in divisa, vicini a Lotta Continua, è stata convocata per il pomeriggio del 25 aprile, festa nazionale della Liberazione. I militari nascondono le facce perché, secondo le leggi dell'esercito, un militare non può partecipare a manifestazioni politiche indossando la divisa.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti