Photo Department

-

Sono stati annunciati ieri i nomi dei vincitori del World.Report Award - Premio Italiano di Fotogiornalismo, giunto alla sua quarta edizione, organizzato dal Gruppo Fotografico Progetto nell'ambito del Festival della Fotografia etica. La giuria ha visionato e valutato oltre 600 lavori, realizzati da altrettanti fotografi di 41 diverse nazionalità, concorrenti nelle tre categorie del premio.  

Il Master Award è andato con scelta unanime a Majid Saeedi, per il suo lavoro dal titolo Life in War, "un affresco della società afgana nelle sue molteplici sfumature". Come scrive la giuria nelle motivazioni, il reportage del fotografo iraniano racconta "la quotidianità di un Paese che è riuscito a mantenere viva la propria cultura e un barlume di normalità nonostante un conflitto devastante. [...] I 10 anni di guerra sono raccontati con una profondità di visione e una capacità di empatia che riescono a presentare la complessa realtà afgana nella sua contraddittorietà, che oscilla da una profonda disperazione a un’altrettanto profonda bellezza. Il lavoro supera quindi lo sviluppo classico del racconto reportagistico e diventa la storia per immagini di un’intera civiltà."

Allo spagnolo Oriol Segon Torra è stato assegnato il premio Spot Light Award, per il suo reportage Young Patriots (Giovani patrioti), che "immergendoci in un’atmosfera rarefatta e irreale", racconta "il sorgere di pulsioni nazionalistiche in uno stato membro dell’Unione Europea, l’Ungheria".

Al francese Gwenn Dubourthoumieu la giuria ha infine assegnato lo Short Story Award, per il suo lavoro intitolato Child-Witches of Kinshasa, capace di "condensare in cinque scatti la drammatica vicenda delle streghe bambine, che da diversi decenni imperversa per le strade di Kinshasa e del Congo e ha risvegliato l’attenzione degli osservatori umanitari internazionali. 

La premiazione ufficiale dei tre autori avverrà durante le giornate del Festival della Fotografia etica, in programma a Lodi tra il 17 e il 26 Ottobre.



© Riproduzione Riservata

Commenti