Luca Piva

-

Il reporter statunitense John Stanmeyer  è il vincitore del World Press Photo  edizione 2014: la "Foto dell'anno", secondo la giuria del prestigioso premio fotografico, è la sua istantanea scattata in una notte del febbraio 2013 a Gibuti, nel Corno d'Africa, vicino al confine con la Somalia. Lo scatto ritrae dei migranti, illuminati dalla sola luce della Luna, mentre alzano i loro telefonini nel tentativo di captare un segnale economico per parlare con i vicini ma ormai lontani parenti oltrefrontiera. "Gibuti è un punto comune di sosta per i migranti in transito provenienti da paesi come la Somalia, l'Etiopia e l'Eritrea, che cercano una vita migliore in Europa e nel Medio Oriente.", si legge nella disascalia.

 

Stanmeyer riceverà un premio di 10.000 euro e una macchina fotografica, nel corso di una cerimonia che si terrà ad Amsterdam nel mese di aprile. La giuria ha annunciato oggi anche i nomi dei vincitori nelle nove categorie del premio, assegnati a 53 diversi fotografi, scelti tra i 5.754, da 132 Paesi, che hanno partecipato a questa edizione, con oltre 100.000 fotografie. Tra i premiati anche tre fotografi italiani: Alessandro Penso (1° Premio nella categoria General News, foto singole), Gianluca Panella (3° Premio nella categoria General News, storie) e Bruno D'Amicis (1° Premio nella categoria Nature, foto singole) .

 

Le foto dei vincitori, di cui vi proponiamo una selezione in questa gallery, saranno esposte prima ad Amsterdam , dal 18 aprile, e poi in mostra itinerante per un intero anno, in 100 città di 45 Paesi del pianeta.

 

I VINCITORI delle EDIZIONI PRECEDENTI: 2013  2012   2011   2010

© Riproduzione Riservata

Commenti