In partenza a Savignano sul Rubicone (11-13 settembre con mostre aperte fino al 27) la 24esima edizione del "Si Fest", un evento che ha ospitato negli anni i grandi maestri della fotografia: da Gianni Berengo Gardin a Sarah Moon, passando per Philip Jones Griffiths, Malick Sidibé e Ferdinando Scianna. 19 le mostre in programma quest'anno.

"Habitus" il filo conduttore della manifestazione: a condurre attraverso il suggestivo percorso, le immagini di alcuni autori del panorama fotografico nazionale ed internazionale come Mike Brodie, fotografo statunitense che grazie al SI Fest 2015 approda per la prima volta in Europa, Larry Fink, autore newyorchese che presenta la mostra inedita in Italia "The Vanities", Gabriele Basilico, con in mostra le fotografie vintage di Iran 1970, Felice Beato con le immagini storiche tratte dalla collezione dei F.lli Alinari "La fotografia in Giappone e la scuola di Yokohama", Mustafa Sabbagh, fotografo italo-palestinese dal linguaggio cosmopolita e autentico poeta dell'immagine, con l’esposizione "#000 – Tuxedo Riot" appositamente ideata per il SI Fest, la francese Claudine Doury, con le fotografie ambientate del progetto Loulan Beauty, Martina Bacigalupo, i cui ritratti senza volto prestano l'immagine alla 24. edizione del SI Fest, Paolo Ventura, che presenta "Short stories", sette micromondi narrati attraverso veri e propri cortometraggi di carta e Giulia Marchi con la mostra intitolata "Sullòrlo".

Il ricco programma della manifestazione coinvolge anche autori emergenti e propone l'ormai tradizionale lettura dei portfolio, mostre, premi dedicati alla giovane fotografia, seminari e occasioni di approfondimento con incontri e conversazioni.

SI Fest | 11-12-13 settembre 2015
Corso Vendemini, 51
Savignano sul Rubicone (FC)

© Riproduzione Riservata

Commenti