Rita Fenini

-

Nato nel 1956 a Johannesburg, dove vive e lavora, Santu Mofokeng, durante la sua carriera, ha rivolto un impegno instancabile nel testimoniare la realtà del suo Paese, raccontando la vita quotidiana dal periodo dell’ Apartheid fino ai giorni nostri.

A questo fotografo sudafricano è stato assegnato il Premio Internazionale per la Fotografia 2016, un riconoscimento nato dalla collaborazione tra Fondazione Fotografia Modena e Sky Arte HD e conferito ogni due anni a un fotografo vivente che abbia apportato un contributo determinante nel campo dell’immagine contemporanea e delle sue molteplici declinazioni.

Promosso in partnership con UniCredit, il Premio è assegnato da una giuria internazionale e in questa prima edizione è dedicato all’identità, tema legato all’attualità e quindi particolarmente congeniale agli artisti contemporanei.


Santu Mofokeng. A Silent Solitude

6 marzo – 8 maggio 2016

Foro Boario
 Modena, Via Bono da Nonantola, 2 - Modena -
a cura di 
Simon Njami

© Riproduzione Riservata

Commenti