Rita Fenini

-

E' stata presentata in questi giorni l'edizione 2017 del Calendario Polizia di Stato.
 Gli scatti, che hanno il compito di ritrarre il delicato ruolo degli uomini e delle donne della Polizia di Stato, sono stati affidati alla straordinaria professionalità del fotografo Gianni Berengo Gardin. La tecnica del “bianco e nero” del maestro di Santa Maria Ligure ha immortalato i diversi reparti della Polizia, evidenziando le emozioni e le passioni di chi tutti i giorni offre il proprio impegno al servizio del cittadino: dallo sforzo straordinario nella gestione del flusso migratorio alla vicinanza per le fasce più deboli della società.


Il maestro, autore di indimenticabili foto "in bianco e nero" realizzate con macchine fotografiche a pellicola, è tra i pochi che ancora ricercano l'autenticità degli scatti non avvalendosi delle recenti tecnologie digitali: con la dicitura "vera fotografia", che viene apposta dietro le fotografie sviluppate con l’assenza di manipolazioni, Berengo Gardin regala opere uniche e di eccezionale suggestione.


Anche quest'anno la realizzazione del calendario della Polizia di Stato ha trovato la partnership di Unicef: il ricavato della vendita verrà infatti devoluto al Comitato italiano per l'Unicef Onlus per sostenere il progetto "Libano - Youth and Innovation", finalizzato a promuovere nel paese mediorientale l’integrazione sociale ed economica dei giovani a rischio.

Gianni Berengo Gardin è rappresentato dall'Agenzia Contrasto: il suo archivio è gestito dalla fondazione Forma per la Fotografia.
 
 


© Riproduzione Riservata

Commenti