Rita Fenini

-

"Freedom Fighters, i Kennedy e la battaglia per i diritti civili" è un volume pensato per celebrare il cinquantesimo anniversario dell’assassinio del Presidente John Fitzgerald Kennedy (avvenuto il 22 novembre 1963) e del cinquantenario dalla Marcia su Washington, organizzata da Martin Luther King il 28 agosto 1963 in sostegno dei diritti degli afro-americani.

Composto da due parti, il libro ripercorre le varie tappe che hanno condotto alle conquiste civili raggiunte negli Stati Uniti  e racchiude i celebri scatti che ricordano l’assurdità della segregazione razziale negli anni Cinquanta (immagini di Elliott Erwitt e Eve Arnod, tra gli altri),  la quotidiana attività politica dei fratelli Kennedy, l’emozione della Marcia su Washington in tutta la sua spettacolarità (negli scatti di Bruce Davidson, di Danny Lyon e di altri grandi fotografi).

Il libro accompagna la mostra "Freedom Fighters. I Kennedy e la battaglia per i diritti civili" nello Spazio D del Maxxi aperta al pubblico  dal 25 ottobre al 24  novembre. L’esposizione è a cura di Alessandra Mauro e Sara Antonelli,  realizzata con il contributo della Fondazione Roma, promossa dal RFK Center Europe in collaborazione con l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia e curata da Contrasto e Fondazione FORMA per la Fotografia.

© Riproduzione Riservata

Commenti