Rita Fenini

-

Pose standardizzate, sorrisi statici, fondali fuorvianti e luci studiate sono soggetto di questa mostra collettiva che vede esporre i maggiori fotografi africani di ritratti in studio: Sala Casset, N. V. Parekh, Omar Said Bakor e Boniface Wandera. Lavori realizzati negli anni '50 e '60, resi ancor più interessanti e significativi perché rappresentazioni di una realtà il più delle volte poverissima, nella quale il noleggio di vestiti con improbabili taglie (compreso nelle prestazioni del fotografo) e il ricorso a rassicuranti quanto falsi fondali, costituivano gli ingredienti indispensabili alla messa in scena di un teatrino da contrapporre alla dura e misera realtà quotidiana. Foto "santino" da esibire a parenti e amici. Immagini che fanno amche tenerezza.

1-27  Marzo 2014
Wave Gallery Corsini, via Trieste 32, Brescia

© Riproduzione Riservata

Commenti